Copa América Centenario 2016: Carlos Bacca regala il podio alla Colombia, 1-0 agli USA

Calcio-Carlos-Bacca.jpg

In attesa della finale di domani, che assegnerà il titolo della Copa América Centenario 2016 tra Argentina e Cile, si è svolta questa notte allo University of Phoenix Stadium il match valido per il terzo posto, che ha visto i padroni di casa degli Stati Uniti affrontare la Colombia.

Come spesso accade nei match per il terzo posto, le due squadre dimostrano subito uno spirito offensivo, lasciando aperti gli spazi in difesa. In un primo momento, gli Stati Uniti sembrano poter prendere il sopravvento, spinti dal pubblico di Phoenix e dal capitano Clint Dempsey, spesso pericoloso dalle parti di David Ospina. Al 31′, però, la Colombia passa in vantaggio con l’attaccante milanista Carlos Bacca, che deve solamente spingere il pallone in rete dopo la sponda di testa di Santiago Arias. Entrambe le squadre hanno creato numerose occasioni anche dopo il vantaggio dei Cafeteros, ma alla fine del primo tempo il punteggio era ancora di 1-0 per la Colombia.

Le due compagini continuano a battagliare anche nella ripresa, con la Colombia che sfiora il raddoppio al 61′ grazie a Juan Cuadrado, che colpisce la traversa dopo un bel tentativo di pallonetto, mentre dall’altra parte del campi è Bobby Wood a colpire il palo con un tiro da lontano. I colombiani ci provano in modo più assiduo, ed all’82’ Edwin Cardona impegna Tim Howard on un tiro dalla distanza. Il risultato non cambia neanche dopo i cinque minuti di recupero assegnati dall’arbitro uruguayano Daniel Fedorczuk e l’espulsione al 93′ dello statunitense Michael Orozco per una spinta a gioco fermo su Arias, a sua volta espulso per doppia ammonizione.

Grazie a questa vittoria, la Colombia di José Pekerman cancella il ricordo della finale per il terzo posto persa nel 2004 contro l’Uruguay, tornando sul podio della competizione continentale quindici anni dopo la vittoria del torneo in casa. Gli Stati Uniti di Jürgen Klinsmann, invece, eguagliano il loro miglior risultato di sempre, il quarto posto del 1995: anche in quel caso fu proprio la Colombia a privare della terza posizione la nazionale a stelle e strisce.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top