Ciclismo, Tour de France 2016: i velocisti. Germania contro il resto del mondo

Kittel-Maglia-Rosa-Ciclismo-Comunicato-Rcs.jpg

Per vincere le corse a tappe bisogna essere forti in salita ed a cronometro, ma tra i protagonisti del Tour de France 2016 ci saranno, come sempre, anche i velocisti. Come sappiamo, diverse ruote veloci hanno lasciato in anticipo il Giro d’Italia proprio per preparare la Grande Boucle, appuntamento cruciale della stagione per quasi tutti gli sprinter, che quest’anno avranno poi anche l’opportunità di brillare ai Campionati Mondiali in Qatar. Passiamo dunque in rassegna i possibili protagonisti degli arrivi a gruppo compatto.

Negli ultimi anni, sta brillando particolarmente in questo esercizio la scuola tedesca, che ha il suo atleta più esperto in André Greipel (Lotto – Soudal), ma che può contare anche e soprattutto un Marcel Kittel (Etixx – Quick Step) che nelle stagioni più recenti ha acquisito il blasone di numero uno assoluto delle volate. Il Team Giant-Alpecin non ha ancora annunciato i suoi effettivi, ma a questi due potrebbe aggiungersi anche John Degenkolb, un’altro che sa farsi valere quando c’è da sgomitare per vincere.

I francesi, dal canto loro, nutrono la speranza di poter vedere i propri atleti brillare negli sprint, magari proprio in quello finale degli Champs-Elysées, come non succede dal trionfo di Jean-Patrick Nazon nel 2003. Nacer Bouhanni (Cofidis) è il più indicato per puntare alla vittoria di tappa, mentre ci sono forti probabilità di non vedere all’opera Arnaud Démare, visto che la Fdj.fr sembra voler schierare una squadra tutta incentrata sullo scalatore Thibaut Pinot. Infine qualche sorpresa potrebbe arrivare da Bryan Coquard (Direct Energie).

Tra gli altri protagonisti ci saranno sicuramente il britannico Mark Cavendish (Dimension Data) e Peter Sagan (Tinkoff), lo slovacco campione del mondo che proverà a conquistare la Maglia Verde della classifica a punti per la quinta volta consecutiva.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: Comunicato Stampa RCS

giulio.chinappi@oasport.it

Tag

Lascia un commento

Top