Canoa velocità, Europei 2016: cinque equipaggi azzurri in finale, due in specialità olimpiche

Alberto-Ricchetti-canoa-foto-fb-sua1.jpg

Nessun azzurro è riuscito a centrare la finale nelle ultime prove di giornata. Quelli ad arrivare più vicini sono stati Matteo Torneo e Mauro Floriani nel K2 500 metri. Gli azzurri hanno chiuso la semifinale in quarta posizione a mezzo secondo dall’ultima piazza disponibile. Rimangono dunque cinque le barche che si giocheranno il podio agli Europei di Mosca. A far piacere sopratutto le finali agguantate nelle specialità olimpiche del K1 e K2 1000 metri.

BARCHE AZZURRE IN FINALE

K1 1000 m: Irene Burgo

K4 500 m: Matteo Torneo, Mauro Floriani, Alessandro Gnecchi e Mauro Crenna

C2 500 m: Nicolae e Sergiu Craciun

K1 1000 m: Alberto Ricchetti (specialità olimpica)

K2 1000 m: Nicola Ripamonti-Giulio Dressino (specialità olimpica)

Le ultime semifinali del pomeriggio

K1 500 donne

Irene Burgo è sesta nella seconda semifinale vinta dalla bielorussa Volha Khudzenka. Niente finale A per l’azzurra staccata i circa 4 secondi dalla qualificazione.

K1 500 uomini

Settima piazza e finale B anche per Matteo Florio. 00:01:44.436 il tempo dell’azzurro al quale sarebbe servito scendere sotto il muro del minuto e 40 per giocarsi la finale.

K2 500 donne

Cristina Petracca e Sofia Campana settime ed eliminate. Quasi cinque secondi il distacco dell’equipaggio tricolore dalla terza piazza della Gran Bretagna, qualificatasi insieme a Russia e Svezia.

K2 500 uomini

Mezzo secondo separa dalla finale Matteo Torneo e Mauro Floriani. Gli azzurri chiudono al quarto posto alle spalle di Germania, Danimarca e Polonia.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.drago@oasport.it

Foto Enrico Battistel

Lascia un commento

Top