Canoa velocità, Europei 2016: Bertolini-Cecchini ottavi nel K2 200, podio sfiorato nella canadese

Michele-Bertolini-Riccardo-Cecchini-canoa-velocità-foto-loro-fb.jpg

Mosca – Dopo gli ottimi risultati ottenuti in Coppa del mondo, Michele Bertolini e Riccardo Cecchini confermano le loro qualità centrando l’ottava piazza nella finale del K2 200 metri. Gli alfieri della Canottieri Ticino, partiti in acqua 2, sono riusciti a tenersi alle spalle i lituani Aurimas Lankas ed Edvinas Ramanauskas, bronzo nell’edizione continentale del 2015. Sul gradino più alto del podio sono saliti i serbi Nebojša Grujić-Marko Novaković che precedono di un soffio gli ungheresi Bence Horvath-Mate Szomolanyi. Metallo meno pregiato per i campioni in carica tedeschi Ronald Rauhe-Tom Liebscher. 

Poco più di un secondo separa invece Sergiu e Nicolae Craciun dalla medaglia di bronzo nella finale del C2 500 metri di Mosca. I due fratelli azzurri hanno terminato la gara in quinta piazza a +3.572 dai vincitori russi Viktor Melantyev-Ivan Shtyl. L’argento è andato ai rumeni Chirila Iosif-Victor Mihalachi (+1.580) mentre il bronzo agli ucraini Vitaliy Verheles-Denys Kamerylov (+2.304).

Sempre nella canadese Daniele Santini e Luca Incolliingo sono quarti nel C2 200 metri, specialità come il C2 500 non olimpica. Il binomio di Sabaudia si è classificato a +1.180 dai vincitori Hleb Saladukha-Aliaksandr Vauchetski (Bielorussia), oro davanti ai tedeschi Stefan Kiraj-Stefan Holtz (+0.220) e ai russi  Alexander Kovalenko-Andrey Kraitor (+0.468). Arriva un’ottava piazza infine per Cristina Petracca e Sofia Campana nella finale del K2 200 vinta dalle tedesche Franziska Weber-Tina Dietze. 

Specialità olimpiche

K1 500 metri donne

Grande finale con l’eterna magiara Danuta Kozak che precede la tedesca Franziska Weber e la danese Emma Joergensen. Sesta piazza nella finale B per Irene Burgo. 

K4 1000 metri uomini

È la Slovacchia ad aggiudicarsi la gara regina del kayak. Argento e bronzo rispettivamente per Russia (+0.516) e Polonia (+1.800).

K2 500 metri donne

Le ungheresi Gabriella Szabo e Danuta Kozak vincono con oltre un secondo di vantaggio sulle tedesche Sabrina Hering e Steffi Kriegerstein. Bronzo per le bielorusse Nadzeya Liapeshka-Maryna Litvinchuk. 

K1 200 metri donne

La bandiera turca sul gradino più alto del podio con Lasma Liepa che batte la britannica Jess Walker e la slovacca Ivana Kmetova. Norma Murabito settima nella finale B.

C1 200 metri uomini

Senza rivali il russo Andrey Kraitor che precede di oltre tre decimi il lituano Henrikas Zustautas e il bielorusso  Artsem Kozyr.

K1 200 metri uomini

Tre volte d’oro nel K2, il britannico Liam Heath si prende il titolo nella barca monoposto mettendosi alle spalle lo svedese Petter Menning (argento come nella passata stagione) e il lettone Aleksejs Runjancevs. Manfredi Rizza vince invece la finale B precedendo il bulgaro Kristian Dushev. 

Specialità non olimpiche

C1 500 metri uomini

Il ceco Martin Fuksa è oro davanti al russo Mikhail Pavlov. Bronzo per il moldavo Oleg Tarnovschi. 

K1 500 metri uomini

Così il podio: Tom Liebscher (Germania) oro, Rene Poulsen (Danimarca) argento e Bence Nadas bronzo (Ungheria). Matteo Florio ha chiuso la finale B in sesta posizione.

K2 500 metri uomini

Slovacchia (Martin Jankovec-Gabor Jakubik), Spagna (Gabriel Campo-Ruben Millan), Bielorussia (Vitaly Bialko-Raman Piatrushenka) il podio.

C1 200 metri donne

Oro per la russa Olesia Romasenko, argento per la russa Kamila Bobr, bronzo per la bulgara Staniliya Stamenova.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.drago@oasport.it

Lascia un commento

Top