Calcio femminile, finale Coppa Italia 2016: Brescia-Verona, una sfida tra titani in diretta streaming

brescia-calcio-femminile.jpg

Non ci poteva essere ultimo atto migliore per la stagione 2015-2016 del calcio femminile in Italia. Al “Gino Bozzi” di Firenze si confronteranno Brescia e Verona, in una sfida tra titani che metterà a confronto la prima e la seconda classificata del torneo nostrano nella finale di Coppa Italia programmata alle ore 17:00 di domani 12 giugno. 

BRESCIA FAVORITO – Uno scontro che, analizzando l’andamento del campionato, sembrerebbe appannaggio delle leonesse, neo campionesse d’Italia e con un organico, fatta eccezione per l’infortunata Valentina Cernoia, in salute. Il vero pericolo corso della squadra di Milena Bertolini è quello di affrontare quest’ultima partita non con le motivazioni giuste, avendo già conquistato nel corso dell’annata lo Scudetto e la Supercoppa Italiana battendo ai calci di rigore proprio l’Agsm. Determinazione e voglia di vincere ribadite, però, nel corso della canonica conferenza stampa di presentazione nella quale il mister bresciano, in compagnia di Sara Gama, ha ribadito la ferma convinzione di conquistare il terzo trofeo stagionale ben coscienti della forza dell’avversario. “Non bisogna dare nulla per scontato e soprattutto non guardare i risultati maturati nel corso della stagione – sottolinea la BertoliniLa Supercoppa fu una vittoria al cardiopalma ottenuta ai calci di rigore, la gara di andata in campionato ci vide partite forte, poi essere raggiunte sul 2-2 con occasioni da entrambe le parti per vincere, mentre al ritorno affrontammo una squadra con molte assenze. Bisogna quindi interpretare le partite” (fonte bresciacalciofemminile.it). Concetti ribaditi dalla Gama che ha affermato: “Noi siamo una squadra che ha sempre fame, prima della semifinale contro il Mozzanica eravamo determinate a passare il turno per battere l’unica squadra contro cui non avevamo vinto in campionato e poter puntare alla tripletta di trofei. Giocammo in modo cinico e non sempre ci eravamo riuscite in stagione. Adesso per la finale il discorso è diverso, è sulla bocca di tutti che in campionato abbiamo sempre vinto, ma il Verona ha sempre dimostrato di essere una squadra molto forte e temibile, basti pensare all’ultima giornata di campionato quando ha battuto e superato in classifica la Fiorentina. Arriveranno sicuramente galvanizzate e dopo aver avuto la possibilità di lavorare a gruppo completo per due settimane a differenza nostra che eravamo in gran parte in nazionale”. 

TANTI INFORTUNI IN CASA VERONA – Guardando in casa scaligera, Renato Longega arriverà al match di domani coi soliti problemi di formazione caratterizzanti un po’ tutta l’annata delle gialloblu. Non saranno disponibili, infatti, per l’incontro di Firenze il capitano Melania Gabbiadini, il portiere svedese Stéphanie Öhrström, i difensori Cecilia Salvai e Desiré Marconi. Longega confida almeno di recuperare Michela Ledri e Marta Carissimi, anch’esse in forse per la partita contro il Brescia.

IL CAMMINO DELLE DUE COMPAGINI – Rondinelle e veronesi che, grazie ai piazzamenti della stagione scorsa, sono entrate in gioco a partire dagli ottavi di finale vincendo rispettivamente in Sardegna, sul campo dell’Oristano, con un dilagante 9-1 mentre l’Agsm si è imposta 4-0 al “Raimondo Vianello” di Roma contro la Res. Nel turno successivo, poker di reti per entrambe: Verona vittorioso (4-0) contro il Valpolicella ed il Brescia a segno in 4 occasioni nel match non facile contro il Tavagnacco. In semifinale, infine, autentica giostra del goal per entrambe grazie ai successi per 5-1 delle leonesse nel derby con il Mozzanica e 3-1 delle gialloblu in trasferta contro il Castelfranco.

I PRECEDENTI – Nei 17 incontri ufficiali il Brescia ha vinto 9 volte contro le 5 del Verona mentre sono solo 3 i pareggi considerando anche la finale di Supercoppa dello scorso 26 settembre quando il match si concluse a reti inviolate e fu deciso ai rigori, come detto, con vittoria delle bresciane. Considerando le due gare di campionato, entrambe vinte dalle lombarde, l’ultimo atto di Coppa Italia rappresenta il quarto confronto stagionale tra le due squadre

DIRETTA STREAMING – Sarà possibile seguire la finale in diretta streaming sul canale Youtube della Lega Nazionale Dilettanti: CLICCA QUI!

ALBO D’ORO COPPA ITALIA

Le due finalista si sono già aggiudicate il trofeo in altre edizioni: il Verona in 3 occasioni (2006-2007 e 2009 non centrando la finale dall’annata 2012-2013) ed il Brescia in 2 (2012-2015 campione in carica).

Stag. Vincitore Date Luogo Partita Risultato
1971 Giallo e Rosso2.png
Roma
9 gennaio 1972 Roma Roma – Fiorentina Elettroplaid 1-0
1972 600px Giallo Verde e Rosso.png
Falchi Crescentinese
13 gennaio 1973 Roma Falchi Crescentinese – Lazio 4-1
1973 Granata.png
Falchi Astro
8 dicembre 1973[2] Crescentino Falchi Astro – Lazio 2-1
1974 Bianco e Rosso (Croce) e Rosso.png
Gamma 3 Padova
23 novembre 1974 Roma Gamma 3 Padova – Lazio 0-0
(6-5 dcr)
1975 Bianco e Rosso (Croce) e Rosso e Nero (Strisce).png
Milan
??? ??? Milan – ???
1976 Bianco e Rosso (Croce) e Rosso e Nero (Strisce).png
G.B.C. Milan
??? ??? G.B.C. Milan – Valdobbiadene 2-1
1977 Bianco e Celeste con aquila.svg
Lubiam Lazio
1978 Giallo e Blu.png
Conegliano
1979 Giallo e Blu.png
Conegliano
1980 600px Strisce Azzurre-Bianche-Nere alternate.png
Gorgonzola
1981 Verde Con Striscia Bianca.png
Alaska Lecce
15 novembre 1981[3] Verbania Alaska Lecce – Verona 2-0
1982 Verde Con Striscia Bianca.png
Alaska Lecce
6 novembre 1982[4] Roma Alaska Lecce – Giolli Gelati Roma 4-0
1983 Bianco e Azzurro.svg
Marmi Trani 80
30 ottobre 1983[5] Roma Marmi Trani 80 – Tigullio 72 1-1 d.t.s. (6-5 d.t.r.)
1984 non disputata
1985 Bianco e Celeste con aquila.svg
R.O.I. Lazio
1985-86 Giallo e Blu3.png
Euromobil Modena
1986-87 non disputata
1987-88 Giallo e Blu3.png
Euromobil Modena
1988-89 Giallo e Blu.png
G.B. Campania
29 maggio 1989 San Benedetto del Tronto G.B. Campania – Reggiana 2-2
(9-8 dcr)
1989-90 Giallo e Blu.png
G.B. Campania
24 maggio 1990 Trani G.B. Campania – Milan 82 2-1
1990-91 600px Quarti Blu con croce Bianca e Rosso con torre Bianca.png
Woman Sassari
22 giugno 1991 Bianco Woman Sassari – Fiammamonza 0-0
(5-4 dcr)
1991-92 Granata.png
Zambelli Reggiana
7 giugno 1992 Lodi Zambelli Reggiana – Fiammamonza 5-1
1992-93 Granata.png
Zambelli Reggiana
Zambelli Reggiana – Napoli 3-0
1993-94 Giallo Rosso e Nero.svg
Geas Sesto.
Geas Sesto – Agliana 0-0
(4-2 dcr)
1994-95 600px Quarti Blu con croce Bianca e Rosso con torre Bianca.png
Torres Fo.S.
Torres Fo.S. – Agliana
Agliana – Torres Fo.S.
1-1
1-2
1995-96 Bianco e Rosso.svg
Lugo Zambelli
18 maggio 1996
25 maggio 1996
Ravenna
Monza
Lugo Zambelli – Fiammamonza
Fiammamonza – Lugo Zambelli
5-0
1-3
1996-97 Bianco e Verde.svg
Agliana
Agliana – Torino
Torino-Agliana
1-0
2-1
1997-98 Bianco e Rosso (Croce) e Rosso e Nero (Strisce).png
Milan
Milan – Lugo 3-1
1998-99 Bianco e Celeste con aquila.svg
Lazio
Baiso (RE) Lazio – Milan 4-0
1999-00 600px Quarti Blu con croce Bianca e Rosso con torre Bianca.png
Torres Fo.S.
3 giugno 2000 Scafati Torres Fo.S. – Milan 2-0
2000-01 600px Quarti Blu con croce Bianca e Rosso con torre Bianca.png
Torres Fo.S.
2 giugno 2001 Misano Adriatico Torres Fo.S. – Bardolino Verona 1-0
2001-02 Verde e Bianco2.svg
Foroni Verona
26 maggio 2002 Senigallia Foroni Verona – Lazio 1-0
2002-03 Bianco e Celeste con aquila.svg
Enterprise Lazio
7 giugno 2003 Novedrate Enterprise Lazio – Torres 8-1
2003-04 600px Quarti Blu con croce Bianca e Rosso con torre Bianca.png
Torres Terra Sarda
29 maggio 2004 Castelsardo Torres Terra Sarda – Foroni Verona 6-0
2004-05 600px Quarti Blu con croce Bianca e Rosso con torre Bianca.png
Torres Terra Sarda
28 maggio 2005 Mirano Torres Terra Sarda – Vigor Senigallia 2-0
2005-06 Blu Savoia e Giallo Ombreggiato.png
Bardolino Verona
25 maggio 2006 Reggio Calabria Bardolino Verona – Agliana 4-1
2006-07 Blu Savoia e Giallo Ombreggiato.png
Bardolino Verona
2 giugno 2007
9 giugno 2007
Bardolino
Torino
Bardolino Verona – Torino
Torino – Bardolino Verona
3-1
3-1
(2-3 dcr)
2007-08 600px Quarti Blu con croce Bianca e Rosso con torre Bianca.png
Eurospin Torres
4 giugno 2008
7 giugno 2008
Bardolino
Sassari
Bardolino Verona – Eurospin Torres
Eurospin Torres – Bardolino Verona
3-2
1-0
2008-09 Blu Savoia e Giallo Ombreggiato.png
Bardolino Verona
13 giugno 2009 Marino Bardolino Verona – Torres 2-0
2009-10 Granata.png
Reggiana
12 giugno 2010 Capo d’Orlando Reggiana – Torres 1-1
(7-6 dcr)
2010-11 600px Quarti Blu con croce Bianca e Rosso con torre Bianca.png
Torres
28 maggio 2011 Gallipoli Torres – Tavagnacco 3-0
2011-12 Blu e Bianco (V sul petto).svg
Brescia
2 giugno 2012 Ostia Brescia – Napoli 3-2 dts
2012-13 Giallo e Blu.png
Graphistudio Tavagnacco
1º giugno 2013 Forlì Bardolino Verona – Graphistudio Tavagnacco 0-2
2013-14 Giallo e Blu.png
Graphistudio Tavagnacco
6 giugno 2014 Santarcangelo di Romagna Torres – Graphistudio Tavagnacco 2-3
2014-15 Blu e Bianco (V sul petto).svg
Brescia
23 maggio 2015 Abano Terme Brescia – Graphistudio Tavagnacco 4-0

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Immagine: pagina FB Brescia Calcio Femminile

Lascia un commento

Top