Calcio, Europei Francia 2016: per fare strada l’Italia ha bisogno anche della qualità

Bonucci.Insigne.Bernardeschi..calcio..foto_.fb_.bernardeschi.jpg

Italia-Svezia 1-0, senza brillare siamo agli ottavi di finale. Probabilmente gli azzurri adesso vinceranno anche il proprio girone, perché è difficile ipotizzare che oggi l’Irlanda batta il Belgio nella conclusione della seconda giornata, e dunque affronteranno l’ultimo match, quello contro l’Eire previsto per mercoledì alle 21, senza patemi.

Eppure, nonostante le idee di calcio del ct Antonio Conte vertano indiscutibilmente verso un gioco fisico e votato al contropiede, la sensazione è che per arrivare fino in fondo a Euro 2016 servirà anche tutta quella qualità contenuta nei piedi dei vari Stephan El Shaarawy, Federico Bernardeschi e Lorenzo Insigne che il tecnico pugliese finora ha sempre relegato in panchina, nonostante uno 0-0 da sbloccare negli ultimi dieci minuti contro la modesta Svezia. Poi ha segnato Eder, per altro con una grande azione personale, ma fino a quel momento l’Italia aveva combinato poco o nulla (solo una traversa di Marco Parolo all’82’), fornendo addirittura l’impressione di essere in difficoltà, atletica ma anche tattica.

Come continuare, dunque, la strada verso Parigi? Conte finora si è preso grandi meriti – di condottiero, trascinatore, leader e mago della difesa – ma ha anche qualche colpa, una su tutte proprio la formazione scesa in campo ieri a Tolosa. I tagli per arrivare a definire i 23 convocati sono stati dolorosi? Allora che il ct sfrutti a pieno la rosa che si è portato in Francia, evitando così anche la stanchezza del secondo tempo (palese in alcune palle perse banalmente) e garantendo più soluzioni offensive. Perché è vero che l’Italia operaia finora ha fatto più che bene, ma prima o poi l’ottimo 3-5-2 di rimessa di queste settimane rischia di diventare prevedibile. E proprio la monotonia, si sa, ha frenato Conte nelle sue avventure europee con la Juventus.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui e metti mi piace alla pagina “La storia dell’Italia nelle fasi finali di Mondiali ed Europei

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: pagina Facebook Bernardeschi

Lascia un commento

Top