Calcio, Europei Francia 2016: l’esordio dell’Inghilterra contro l’incognita Russia

mondiali-brasile-2014-sturridge-inghilterra-goal-photos.jpg

Arrivare agli Europei da imbattuta e con solo vittorie è un biglietto da visita eloquente e che fa di questa formazione una delle sicure favorite per il successo finale. Così si presenta in terra francese l’Inghilterra, che mai come in questa edizione della manifestazione continentale può davvero arrivare fino in fondo e conquistare il primo storico titolo.

Domani sera (ore 21.00) allo stadio Vélodrome di Marsiglia la squadra di Roy Hodgson affronterà nel suo esordio del gruppo B la Russia. Una sfida subito molto importante e che mette di fronte le due formazioni che sulla carta sono quelle più forti nel girone. Inghilterra che dovrebbe recitare il ruolo della protagonista e di quella che dovrebbe chiudere al primo posto; mentre la squadra di Leonid Slutsky è una totale incognita, essendo una squadra dai troppi alti e bassi.

Inghilterra che farà affidamento soprattutto al suo reparto offensivo, uno dei migliori dell’intera competizione. La coppia titolare è composta da Wayne Rooney ed Harry Kane, due davvero fortissimo e composto tra alcuni dei migliori bomber a livello europeo. Dalla panchina, però, l’ex allenatore dell’Inter può fare affidamento su Jamie Vardy, eroe della favola Leicester, e Daniel Sturridge, una delle chiavi del Liverpool finalista di Europa League.
A centrocampo non c’è più un leader come Gerrard, ma una mediana molto fisica e di grande sostanza, mentre il reparto difensivo è forse quello meno competitivo, con la coppia centrale Smalling-Cahill non sempre di grande affidamento.

La Russia ha chiuso al secondo posto il proprio girone di qualificazione e non sempre ha brillato anche in amichevole. La stella è Alexander Kokorin, giocatore dall’ottimo spessore tecnico, che compone il trio offensivo (gli altri due dovrebbero essere Shatov e Shirokov) alle spalle del bomber dello Zenit San Pietroburgo Artem Dzyuba. Il resto del gruppo è quello storico con Akinfeev in porta ed in difesa un quartetto che vede ancora la presenza di Ignasevich e dei fratelli Berezutski.

Sono due i precedenti tra Inghilterra e Russia entrambi disputati nelle qualificazioni ad Euro 2008: una vittoria a testa con i “Leoni” che si sono imposti a Wembley per 3-0, mentre a Mosca i padroni di casa hanno ribaltato la situazione vincendo per 2-1.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

foto pagina Twitter di Goal Photos

Lascia un commento

Top