Calcio, Europei Francia 2016: Islanda mina vagante, quale destino per gli uomini di ghiaccio?

gudjohnsen-islanda-pagina-fb-uefa-euro.jpg

Sta per prendere il via l’edizione 2016 degli Europei di calcio, con le 24 formazioni che si apprestano a scendere in campo per la fase finale. Ai nastri di partenza ci sono come sempre le favoritissime, le outsider e le possibili sorprese, come ad esempio l’Islanda. 

Gli uomini di ghiaccio hanno chiuso il girone B di qualificazione al secondo posto con 20 punti, dietro la Repubblica Ceca, ma davanti a Turchia ed Olanda, esprimendo un ottimo gioco sia in fase offensiva, sia in quella di non possesso.

L’Islanda si schiera infatti in campo con un 4-4-2 molto compatto ed organizzato, dove la stella Gylfi Sigursson che ha il compito di creare i maggiori pericoli in impostazione. Il trequartista dello Swansea  ha già segnato 11 reti nelle 37 presenze con la nazionale maggiore, mettendosi in luce anche nel campionato inglese, dove ha spedito in porta il pallone per ben 11 volte nella stagione appena conclusa.

Tra gli altri elementi della rosa di Lars Lagerbäck spiccano gli attaccanti Kolbeinn Sigthórsson (Nantes) ed Alfred Finnbogason (Augsburg), i centrocampisti Emil Hallfredsson (appena passato all’Udinese), Birkir Bjarnason (Basilea, ma con un passato italiano a Pescara e Sampdoria) e soprattutto Eidur Gudjohnsen.

Il 38enne di Reykjavík è ormai al culmine di una carriera gloriosa che lo ha visto indossare le maglie di PSV, Barcellona e Chelsea, collezionando in totale 4 scudetti ed una Champions League nel 2009. Dallo scorso febbraio si è trasferito al Molde, in Norvegia, dove sta ben figurando e ha conquistato un posto per Euro2016.

E’ dunque una squadra di buon talento che può stupire il vecchio continente anche per il cammino che ha davanti. L’Islanda è infatti inserita del gruppo F con Portogallo, Austria ed Ungheria; non esattamente delle potenze calcistiche, per cui ai tempi del Leicester sognare è più che lecito.

Foto: pagina Facebook UEFA EURO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianni.lombardi@oasport.it

Lascia un commento

Top