Calcio, Europei Francia 2016: i precedenti tra Italia-Svezia, dalle sfide passate al tacco di Ibra

Zlatan-Ibrahimovic-svezia-calcio-foto-profilo-twitter-uefa-euro-2016.jpg

Tra due ore l’Italia scenderà in campo per la sua seconda sfida agli Europei e gli azzurri si troveranno di fronte la Svezia, avversaria che in passato ha dato grandi soddisfazioni alla nostra nazionale, ma anche alcune delusioni amare e che sono ancora nella mente dei tifosi italiani.

In totale i precedenti tra le due nazionali sono 22 e le vittorie italiane sono state fino ad ora 10. Uguale il numero dei pareggi e dei successi degli scandinavi (6). Il primo scontro tra Italia e Svezia risale addirittura al 1912 e alle Olimpiadi di Stoccolma e in quell’occasione un gol Bontadini regalò il successo agli azzurri proprio contro i padroni di casa.

Dopo un paio di amichevoli, le due squadre si affrontano ancora in una competizione ufficiale e stavolta è il Mondiale brasiliano del 1950 (quello del Maracanazo). Svezia ed Italia si affrontano all’esordio e sono gli scandinavi ad imporsi per 3-2 . Successivamente ci sono tre amichevoli tutte finite in parità e per aspettare la rivincita azzurra bisogna attendere il Mondiale del 1970, chiuso al secondo posto dall’Italia, che riuscì a superare la Svezia nel primo girone per 1-0 con un gol di Domenghini.

Non ci sono più scontri in grandi competizioni tra Italia e Svezia, ma sono numerose le sfide nelle varie qualificazioni ed in alcune amichevoli. Spiccano il doppio successo svedese nel 1984 con anche un perentorio 3-0 al San Paolo con la doppietta di Stronberg e la rete di Sunesson, che vendica la netta vittoria ottenuta dagli azzurri nelle qualificazioni per gli Europei del 1972 a San Siro grazie ai due gol di Gigi Riva e quello di Boninsegna.

Dopo le sfide degli anni 70′ ed 80′, si passa ad anni molto più recenti e qui i precedenti si rifanno a due Europei. Nel 2000 Di Biagio e Del Piero (nel finale il suo gol) regalano la vittoria all’Italia di Dino Zoff per 2-1, ma soprattutto il famoso 1-1 di Euro 2004, quando lo straordinario colpo di tacco di Ibrahimovic a due minuti dal termine riusci a pareggiare il gol di Cassano. Dopo quel pareggio ci fu il “biscotto” tra Svezia e Danimarca che eliminò la squadra di Trapattoni e che resta ancora nel cuore di molti azzurri, che cercheranno vendetta.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

foto pagina Twitter Uefa

Lascia un commento

Top