Calcio, Europei Francia 2016: Galles-Irlanda del Nord, un ottavo dal grandissimo fascino

oa-logo-correlati.png

Tempo di ottavi di finale agli Europei di calcio Francia 2016. Domani, alle 18, va in scena uno dei match più affascinanti di questo turno: al Parco dei Principi di Parigi si sfidano Galles ed Irlanda del Nord. Formula strana quella di questa manifestazione continentale, dalla quale sono uscite tantissime sorprese, ma nessuno si sarebbe aspettato un ottavo simile, un derby del Regno Unito.

Grande favorito ovviamente il Galles: spettacolare il suo Girone B, con due vittorie ed una sconfitta, battendo in classifica (ma non nello scontro diretto, giocato comunque alla pari) addirittura l’Inghilterra. La stella non può che essere Gareth Bale, arrivato a questi Europei in uno stato di forma eccezionale: tre reti, assist e giocate da fenomeno, è il trascinatore di questa nazionale. Aaron Ramsey non sta deludendo le attese: il centrocampista dell’Arsenal sta mettendo in campo qualità e quantità, oltre che i soliti inserimenti che fanno sì che sia sempre uno spauracchio per le difese avversarie. Poi ovviamente una difesa molto fisica e quel Joe Allen infaticabile a centrocampo.

L’Irlanda del Nord non ha dimostrato di essere prontissima ad un palcoscenico simile, ma con tattica e grinta ha conquistato uno storico passaggio del turno. Nel 4-5-1 ultradifensivo di O’Neill è proprio la retroguardia il punto di forza. Fino ad ora sono solo due le reti subite in un girone di livello altissimo, il C, comprendente la Germania campione del mondo e la Polonia di un bomber del calibro di Lewandowski. Non c’è una stella vera e propria: l’attaccante più performante è Lafferty, vecchia conoscenza italiana, ma il gol potrebbe arrivare con ognuno dei giocatori di movimento, vista la grande forza di squadra. Ripartenza in contropiede è la chiave, vedremo se il Galles riuscirà a concederlo.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Twitter UEFA Euro 2016

Lascia un commento

Top