Calcio, Europei Francia 2016: Croazia-Portogallo 0-1. Decide Quaresma nei tempi supplementari

twitter-uefa-1.jpg

Allo Stade Bollaert-Delelis di Lens Agglo la sfida tra Croazia e Portogallo, valevole per gli ottavi di finale degli Europei 2016 di calcio, è stata decisa ai tempi supplementari da un contropiede letale dei lusitani valso il goal di Quaresma a 2 minuti dai calci di rigore. Portoghesi che ora se la vedranno ai quarti di finale contro la Polonia.

PRIMO TEMPO –  Ante Cacic conferma le previsioni della vigilia puntando su un 4-2-3-1 con tre trequartisti di grande qualità a sostegno del panzer Mandukic ed in cambina di regia il doppio play Modric Badelj: Subasic; Srna, Corluka, Vida, Strinic; Modric, Badelj; Brozovic, Rakitic, Perisic; Mandzukic. Fernando Santos cambia qualcosa facendo giocare Joao Mario tra le linee dietro le due punte Ronaldo e Nani per cercare di legare al meglio centrocampo ed attacco: Patrício; Cédric, Pepe, Fonte, Guerreiro; William, Adrien, João Mário, André Gomes; Nani, Ronaldo. Una partita che fatica a decollare con le squadre preoccupate di esporsi ai contrattacchi dei rivali, esibendosi in un estenuante possesso di palla che però non porta ad occasioni da goal nel concreto. Cr7, osservato speciale, non riceve palloni giocabili, nella morsa di Corluka e Vida, mentre Mandzukic, facendo a sportellate con Pepe e Fonte fatica ad incidere nel match. La prima vera occasione, ce l’ha proprio il citato Pepe che sugli sviluppi di una palla inattiva stacca tutto solo di testa a pochi passi dall’area avversaria ma non inquadra la porta. Risponde la Croazia al 30′ con un contropiede pericoloso orchestrato dal solito Perisic con l’esterno dell’Inter che prova la conclusione mancina senza però trovare la porta difesa da Patricio. Con questi pochi spunti termina un brutto primo tempo.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa Santos, al 50′ provvede ad una sostituzione: esce dal campo uno spento André Gomes e subentra Renato Sanches. Al 52′ grande occasione per la Croazia grazie ad un’iniziativa di Strinic che dall’out sinistro fa partire un cross sul quale Brozovic si lancia di testa costringendo alla respinta il portiere lusitano. Risposta quasi immediata dei portoghesi con uno-due rapido tra il neo entrato Sanches e João Mário ed il nuovo acquisto del Bayern  prova la conclusione che finisce a lato. Al 62′ ci prova Vida che  stacca bene di testa e manca la porta per un soffio sulla punizione calciata da Srna. Col passare dei minuti subentra la stanchezza e nonostante i cambi (Mandzukic-Kalinic / Joao Mario-Quaresma) si arriva all’inevitabile 0-0 nei 90′ ed ai tempi supplementari

SUPPLEMENTARI ED IL GOAL DI QUARESMA – Neanche nell’extra-time sembra che il canovaccio dell’incontro muti ma in 1 minuto succede di tutto: palo di Perisic e nella ripartenza successiva goal del Portogallo con Quaresma, pronto a ribadire in rete la conclusione di Ronaldo respinta da Subasic. Pjaca appena entrato crea scompiglio nella retroguardia lusitana senza però essere assistito dai compagni. Arriva il triplice fischio che sancisce il trionfo portoghese,

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Immagine: profilo twitter Uefa Euro 2016

Lascia un commento

Top