Boxe, preolimpico mondiale Baku 2016: i quattro italiani sul ring martedì

Boxe-Domenico-Valentino-FPI2.png

Prosegue il torneo mondiale di qualificazione olimpica (TQO) di Baku, in Azerbaijan, penultima prova utile per ottenere i pass per i Giochi Olimpici di Rio 2016. Nella giornata di lunedì è tornato sul ring l’azzurro Salvatore Cavallaro, che nella categoria 75 kg si è imposto contro il ventitreenne olandese Max van der Pas. Nella stessa categoria del siciliano, va notata anche la vittoria del numero uno del seeding, l’irlandese Michael O’Reilly, che non ha avuto problemi contro il bielorusso Vitali Bandarenka, mentre il prossimo avversario di Cavallaro sarà l’ecuadoregno Mario Javier Delgado Suárez (3-0 al pugile dello Zambia Benny Muziyo). Altro atleta molto atteso, il cubano campione olimpico in carica dei 52 kg Robeisy Ramírez ha sconfitto con parere unanime da parte dei giudici il kirghiso Omurbek Malabekov.

Nella giornata di martedì 21 giugno, saliranno sul ring tutti i quattro pugili azzurri ancora presenti nel torneo. Il primo ad essere di scena sarà Vincenzo Picardi (52 kg), che alle 11:15 nostrane incrocerà i guantoni con il tagiko Fayzen Rakhamatshoev, mentre alle ore 14:45 italiane Domenico Valentino (60 kg) combatterà contro un altro rappresentante dell’ex repubblica sovietica, Anvar Yunusov. Nella sessione serale, alle 18:30 si svolgerà il già anticipato match tra Cavallaro e Delgado, infine alle 20:00 il supermassimo Guido Vianello (+91 kg) se la vedrà con il cinese Mu Haipeng. Ricordiamo che Vianello combatterà per i quarti di finale, mentre gli altri tre match riguardano gli ottavi.

RISULTATI
SESSIONE 1ASESSIONE 1B
SESSIONE 2ASESSIONE 2BSESSIONE 3ASESSIONE 3B
SESSIONE 4ASESSIONE 4BSESSIONE 5ASESSIONE 5B
SESSIONE 6ASESSIONE 6BSESSIONE 7ASESSIONE 7B
SESSIONE 8ASESSIONE 8BSESSIONE 9ASESSIONE 9B

PROGRAMMA SESTA GIORNATA

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: FPI

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top