Beach Volley, Europeo Under 20, Antalya. FINALE! Traballi/Maestroni per l’oro!!!

traballi-maestroni-19.6.2016.jpg

Ancora una rimonta, ancora una coppia russa battuta e l’Italia dopo sei anni torna a disputare una finale di un campionato Europeo Under 20. Tutto grazie a Gaia Traballi ed Ester Maestroni che hanno conquistato un risultato inatteso e straordinario, trovando un grande equilibrio di gioco dopo un avvio di torneo non impeccabile.

La coppia azzurra sfiderà alle 13.40 ora italiana (live su http://www.laola1.tv) le campionesse in carica olandesi Stubbe/Daalderop a caccia dell’oro europeo e di un’impresa storica.

Questa mattina ancora un grande match per le azzurre che erano opposte alle forti russe Zayonchkovskaya/Rudykh (la seconda con qualche esperienza sia a livello europeo che di World Tour) e ancora una volta hanno piazzato la rimonta vincente imponendosi al tie break (2-1).

Primo set come sempre di rodaggio con le russe che riescono a prendere il largo nella fase centrale e a vincere 21-18. Nel secondo parziale italiane più efficaci in tutti i fondamentali e successo 21-17 che trascina il match al tie break (equilibratissimo) che le azzurre riescono a fare loro con il punteggio di 15-13.

Nell’altra semifinale le olandesi Stubbe/Daalderop hanno battuto 2-1 (21-17, 14-21, 15-12) le bielorusse Zayonchkovskaya/Rudykh e dunque potranno difendere il titolo conquistato lo scorso anno.

Questo il programma delle finali femminili (ci sono anche quelle dal quinto all’ottavo posto): Settimo posto: Legieta/Kloda (Pol)-Morgan/Lovsin (Slo). Quinto posto: Graudina/Kravcenoka (Lat)-Nezir/Sencel (Tur). Terzo posto alle 12: Shalayeuskaya/Siakretava (Blr)-Zayonchkovskaya/Rudykh (Rus). Primo posto alle 13.40: Stubbe/Daalderop (Ned)-Traballi/Maestroni (Ita).

In campo maschile c’è già la prima finalista ed è la coppia russa Ivanov/Kramarenko. E’ in corso di svolgimento, invece, la seconda semifinale tra i norvegesi Sørum/Mol e gli svizzeri Breer/Haussener che hanno eliminato gli azzurri Montanari/Vendetti negli ottavi.

Così ieri sera i quarti di finale: Penninga/Blom (Ned)-Sørum/Mol (Nor) 1-2 (21-16, 17-21, 9-15), Thole/Winter (Ger)-Breer/Haussener (Sui) 1-2 (2830, 21-19, 11-15), Jiménez/Huerta (Esp)-Ivanov/Kramarenko (Rus) 1-2 (23-21, 17-21, 11-15), Kaszewiak/Paszkowski (Pol)-Smits/Ozolins (Lat) 0-2 (19-21, 16-21). Così la prima semifinale: Smits/Ozolins (Lat)-Ivanov/Kramarenko (Rus) 0-2 (18-21, 12-21). Così le finali. Settimo posto (11): Penninga/Blom (Ned)-Kaszewiak/Paszkowski (Pol). Quinto posto: Jiménez/Huerta (Esp)-Thole/Winter (Ger). Terzo posto alle 12.50: Smits/Ozoloins (Lat)-perdente Sørum/Mol-Breer/Haussener. Primo posto alle 14.30: vincente Sørum/Mol-Breer/Haussener- Ivanov/Kramarenko (Rus).

Lascia un commento

Top