Atletica, Usain Bolt: la lunga rincorsa del re verso Rio 2016

usain-bolt-pagina-facebook.jpg

Le Olimpiadi di Rio de Janeiro si avvicinano sempre di più, e la preparazione di molti atleti sta entrando nella fase più calda. Tra questi c’è anche il primatista mondiale dei 100 e 200 metri Usain Bolt, impegnato sabato a Kingston nel meeting casalingo, insieme ai connazionali Asafa Powell e Yohann Blake nei 100 metri. Ma quale sarà la preparazione del campionissimo nel 2016?

Il giamaicano non ha finora disputato meeting importanti in stagione, correndo i 100 nelle Cayman ed Ostrava, dove ha ottenuto un misero season best di 9”99. La Diamond League non è invece stata ancora affrontata dal fuoriclasse giamaicano, che a detta del suo agente Rick Simms preferisce concentrare la sua preparazione sugli allenamenti. Quella di Kingston sarà dunque la prima occasione per confrontare il pluriolimpionico con due dei suoi diretti alla medaglia d’oro, mentre lo statunitense Justin Gatlin sta dominando nei 100 metri, vincendo ben 3 tappe di Diamond League a Shanghai, Eugene e Roma.

Per il momento dunque Usain è in netto svantaggio nei confronti dello sprinter a stelle e strisce in questa stagione, ma ciò non preoccupa per la sua prestazione a Rio. Il fulmine ci ha infatti abituati a questo tipo di preparazione, saltando molti meeting e sfide impegnative, per poi dare il meglio negli appuntamenti più importanti dell’anno.

Alla soglia dei 30 anni è difficile per un atleta di così elevata caratura tenere condizione alta per un periodo di 5-6 mesi, per cui Bolt sta cercando allenamento dopo allenamento il picco di forma per agosto, quando si ripeterà il duello per l’oro con Gatlin. Non è neanche una preparazione inedita per il giamaicano, poichè già nel 2015 ha ridotto al minimo le partecipazioni ai meeting, vincendo poi tre medaglie d’oro ai Mondiali di Pechino. Niente paura dunque, il re è pronto per essere nuovamente incoronato.

Foto: pagina Facebook Usain Bolt

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianni.lombardi@oasport.it

Lascia un commento

Top