Atletica: pasticcio a Lucerna, Vicaut vince due volte sui 100 metri

Atletica-Jimmy-Vicaut.jpg

Giornata tragicomica a Lucerna, in Svizzera, dove la prova più attesa del meeting elvetico era quella dei 100 metri maschili. Gli organizzatori hanno infatti avuto l’idea di provare una nuova partenza, utilizzando un beep al posto della tradizionale pistola. Unico inconveniente: il suono dello start era praticamente impossibile da sentire per gli atleti. Una incredibile serie di false partenze ha così portato alla squalifica di quasi tutti gli atleti: a disputarsi la vittoria sono così stati solamente in tre, con il francese Jimmy Vicaut che ha chiuso in 9″98 davanti agli altri due “sopravvissuti”, il britannico Richard Kilty e lo statunitense Beejay Lee.

Quando la giornata sembrava archiviata, è arrivata un’altra incredibile decisione: le partenze con il beep non erano regolari, così gli organizzatori decidono di ripetere tutta la gara con la partenza tradizionale. Gli atleti, stanchi e privi di concentrazione dopo la lunga trafila della prima gara, hanno dovuto far fronte anche a 0.6 metri al secondo di vento contrario. Il risultato è stato dunque tecnicamente poco rilevante, con Jimmy Vicaut che ha vinto di nuovo, ma in 10″09, precedendo sulla linea del traguardo l’ivoriano Ben Youssef Meïté.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Tag

Lascia un commento

Top