Atletica: Kōji Murofushi appende il martello al chiodo

Atletica-Koji-Murofushi.jpg

All’età di 41 anni, Kōji Murofushi ha provato ad ottenere la qualificazione per una quinta partecipazione consecutiva ai Giochi Olimpici nel lancio del martello: L’atleta di Numazu non ha però ottenuto i risultati sperati, ed ha così annunciato la fine della sua carriera al termine dei Campionati Giapponesi, che si sono svolti questo fine settimana a Nagoya, come si legge sulla sua pagina Facebook: “Oggi è la fine di un meraviglioso viaggio. Appendo il mio martello al chiodo. Voglio ringraziare ogni singola persona, in Giappone ed in tutto il mondo, che è stata parte di questa incredibile avventura con me“.

All’età di venti anni, Murofushi si mise in evidenza vincendo l’argento ai Giochi Asiatici di Hiroshima ’94, prima di ottenere la medaglia d’oro quattro anni più tardi a Bangkok. Nel 2000 prese parte ai suoi primi Giochi Olimpici, chiudendo nono, e l’anno dopo salì sul secondo gradino del podio ai Mondiali di Edmonton. Di nuovo vincitore degli Asian Games nel 2002, vinse poi il bronzo iridato l’anno successivo e raggiunse l’apice della sua carriera nel 2004, laureandosi campione olimpico ad Atene. Dopo alcune prestazioni deludenti ed il quinto posto alle Olimpiadi di Pechino, Murofushi tornò incredibilmente al vertice nel 2011, laureandosi campione del mondo, e poi conquistando il bronzo alle Olimpiadi di Londra. Nel 2013 ha partecipato all’ultima grande rassegna internazionale, i Mondiali di Mosca, terminando al sesto posto.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: IAAF

giulio.chinappi@oasport.it

Tag

Lascia un commento

Top