Atletica, Europei IPC Grosseto 2016: domina la Russia, Tapia e Caironi d’oro per l’Italia

Atletica-Oney-Tapia-FISPES.jpg

Si sono svolti, nel corso della settimana, i Campionati Europei di atletica leggera IPC 2016, competizione giunta alla sua quinta edizione ed ospitata per la prima volta dall’Italia, presso lo Stadio Olimpico Carlo Zecchini di Grosseto.

A dominare la competizione è stata la Russia, che ha ottenuto ben 131 medaglie di cui 51 d’oro, migliorando nettamente il risultato ottenuto due anni fa nell’edizione di Swansea, in Galles, quando gli atleti russi collezionarono 88 medaglie di cui 41 d’oro. Al secondo posto troviamo la Gran Bretagna, con 23 titoli, mentre la Polonia ne ha ottenuti 22. Da segnalare anche l’assenza di alcune nazionali di rilievo, come quelle di Ucraina ed Olanda, che hanno preferito non partecipare alla rassegna continentale per preparare meglio le Paralimpiadi di Rio 2016.

Per i colori italiani, è arrivata una tredicesima posizione nel medagliere con due medaglie d’oro, cinque d’argento e sei di bronzo. Il numero complessivo di tredici podi è superiore rispetto agli undici della precedente edizione, anche se gli ori sono diventati due rispetto ai quattro di Swansea 2014: una flessione spiegabile con l’assenza per infortunio di Assunta Legnate, che allora si laureò campionessa europea sia nel getto del peso che nel lancio del disco.

Le due medaglie d’oro azzurre sono state conquistate da Martina Caironi, nei 100 metri della categoria T42, e dall’italo-cubano Oney Tapia, che nel lancio del disco della categoria F11 ha anche stabilito il nuovo record dei campionati con una misura di 42.56 metri. Da notare che nel corso della rassegna sono caduti anche venticinque primati mondiali.

MEDAGLIE ITALIANE

ORI (2): Oney Tapia (lancio del disco F11), Martina Caironi (100 m T42)

ARGENTI (5): Martina Caironi (salto in lungo T42-44), Oxana Corso (100 m T35), Giuseppina Versace (200 m T44), Alvise De Vidi (400 m T51), Oxana Corso (200 m T35)

BRONZI (6): Arjola Dedaj (200 m T11), Emanuele Di Marino (400 m T44), Giuseppina Versace (400 m T44), Monica Graziano Contrafatto (100 m T42), Arjola Dedaj (salto in lungo T11)

CLICCA QUI PER TUTTI I PODI

MEDAGLIERE

Medagliere Europei atletica IPC

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: FISPES

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top