Atletica, Diamond League 2016: tanti campioni a caccia di vittorie a Birmingham

Tamberi-Atletica-Fabrizio-Zani-Red-Bull-2.jpg

Gianmarco Tamberi


Dopo lo spettacolo del Golden Gala, la Diamond League di atletica leggera prosegue senza sosta con la sesta tappa, in programma domani sera a Birmingham. Nella città inglese sarà una vera parata di stelle, intenzionate a trovare la miglior condizione attraverso prestazioni di grande livello a due mesi dalle Olimpiadi di Rio.

Iniziamo dalle gare di velocità, dove spicca la presenza dell’olandese Dafne Schippers nei 100 metri femminili. La campionessa mondiale di Pechino sembra non avere rivali nella competizione più veloce, dove però potrebbe realizzare tempi molto interessanti, anche al di sotto degli 11”. Passando agli uomini, torna a gareggiare il grenadino Kirani James, campione olimpico dei 400 metri, capace di realizzare uno straordinario 44”08 nel 2016. Nel giro della morte James sarà però ostacolato dal connazionale Bralon Taplin e dal botswano Isaac Makwala, che hanno ben impressionato al Golden Gala. Nei 200 il duello sarà invece tra la rivelazione della stagione Ameer Webb ed il canadese Andre De Grasse, con il cronometro che potrebbe fermarsi prima dei 20”. Sfida tutta keniana nei 1500 maschili, dove Silas Kiplagat, Asbel Kiprop e Andrew Rotich sono i principali favoriti, insieme al marocchino Abdelaati Iguider.

Nei salti, il campione olimpico e mondiale, nonchè padrone di casa, Greg Rutherfort cerca la vittoria nel lungo davanti al proprio pubblico, ostacolato dallo statunitense Michael Hartfield. Grande spettacolo atteso anche nel salto in alto, con un cast stellare che vede la presenza degli azzurri Gianmarco Tamberi e Marco Fassinotti, oltre al qatariota Mutaz Bashim, al cinese Zhang Gowei ed al rientrante Erik Kynard. Tra le donne, cerca riscatto la brasiliana Fabiana Murer, uscita prematuramente a Roma, mentre Yarisley Silva e Nikoleta Kiriakopoulou si daranno battaglia per il successo finale. Esito scontato invece nel triplo donne, con la colombiana Caterine Ibarguen che come unica rivale in pedana avrà la sabbia e il suo primato stagionale di 15.08.

Nei lanci, occhio alla sudafricana Sunette Viljoen, dominatrice del Golden Gala che sta trovando sempre ottimi riscontri nella corsa a Rio 2016, ma che in Inghilterra troverà la tedesca Christina Obergfoll e la lettone Madara Palameika, capaci di realizzare misure oltre i 64 metri in stagione. Sfida a due nel peso, dove la neozelandese Valerie Adams e l’ungherese Anita Marton si contenderanno il diamante, con la rivelazione statunitense Tia Brooks che potrebbe inserirsi nella lotta per la vittoria.

Foto: Red Bull

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianni.lombardi@oasport.it

Lascia un commento

Top