Volley, Torneo Preolimpico maschile 2016 – A Tokyo Francia e Polonia favorite, Iran per la storia: a chi 4 pass per Rio?

ThehappinessoftheFrancesEarvinNgapethintheendofthematch.jpg

Domani inizierà a Tokyo (Giappone) il torneo mondiale di qualificazione alle Olimpiadi 2016 per quanto riguarda il volley maschile. In palio quattro pass per Rio, uno riservato alla miglior formazione asiatica.

Si cercano le quattro formazioni che si uniranno a Brasile, USA, Italia, Russia, Argentina, Cuba, Egitto. La nostra Nazionale ha già staccato il biglietto per il Maracanazinho grazie al secondo posto ottenuto in Coppa del Mondo e osserverà con attenzione il torneo per scoprire le avversarie che troverà ai Giochi Olimpici.

Si giocherà un round robin tra otto formazioni: un tutti contro tutti massacrante che si concluderà domenica 5 giugno. Queste le otto partecipanti: Francia e Polonia (seconda e terza del torneo europeo); Giappone (Paese ospitante); Iran, Australia e Cina (le migliori tre del ranking asiatico); Venezuela (seconda del torneo sudamericano); Canada (seconda del torneo nordamericano).

 

La FRANCIA parte con tutti i favori del pronostico. I Campioni d’Europa sono stati costretti a questo torneo dopo aver perso la finale del torneo preolimpico continentale contro la Russia, risollevata da quel Markin poi risultato positivo al meldonium. Un controllo antidoping che però non ha cambiato l’esito di quell’atto conclusivo. I ragazzi di Tillie hanno tutte le carte in regola per sbrigare la formalità ma non dovranno sottovalutare le avversarie. Earvin Ngapeth, Le Roux, Rouzier, Toniutti, Tillie, Grebennikov: uno squadrone che a Rio potrà ambire anche al bersaglio grosso dopo aver già vinto la World League lo scorso anno proprio al Maracanazinho.

La POLONIA si è salvata contro la Germania nella finalina del torneo preolimpico europeo, si è guadagnata quest’ultima chance e non vorrà fallire l’assalto ai Giochi. I Campioni del Mondo non sono più la formazione inarrestabile che vince il titolo iridato due anni fa, ma sembrano essere più forti di molte avversarie che affronteranno a Tokyo. Ritornano in Giappone dopo la sfortunata Coppa del Mondo quando incapparono nella sconfitta finale contro l’Italia che impedì ai biancorossi di staccare il biglietto per le Olimpiadi 2016. Kurek e Kubiak trascineranno i compagni verso l’ambito traguardo?

 

L’IRAN va a caccia della sua prima storica qualificazione alle Olimpiadi, attesa per ben 52 anni e mai stata così vicina. I ragazzi di Lozano sono in raduno da oltre due mesi, hanno preparato questo torneo preolimpico davvero in ogni minimo dettaglio e non possono fallire dopo una deludente Coppa del Mondo. Il loro gioco a muro, il loro servizio e il loro entusiasmo potrebbero essere determinanti per volare a Rio. Avranno anche a disposizione la possibilità di essere la migliore asiatica, giocandosi la sfida interna con Giappone e Australia (la Cina sembra essere tagliata fuori). Marouf, Ghaemi, Mousavi, Gholami, Mirazanjanpour: i nomi a disposizione di Lozano sono davvero importanti, stelle di primissimo piano internazionale.

Il GIAPPONE di Shimizu gioca in casa, avrà dalla sua il supporto di 10000 calorosissimi tifosi, hanno un buon gioco veloce e difensivo. Sulla carta rappresentano la quarta squadra del lotto e dovrebbero lottare con l’AUSTRALIA di coach Sintilli (potrà contare sullo scatenato bomber Edgar e sui muri di Zingel) e con il CANADA di coach Glenn Hoag (occhio a Perrin, Sanders e Hoag in rosa) per uno dei pass a disposizione.

Il VENEZUELA allenato dall’italiano Nacci e soprattutto la CINA sembrano essere le due squadre destinate all’eliminazione. Sudamericani comunque da non sottovalutare.

 

Lascia un commento

Top