Volley, Torneo Preolimpico 2016 – Tutti i risultati e la nuova classifica: Italia in testa, 4 squadre scappano verso Rio!

Italia-volley-preolimpico-Perù.jpg

A Tokyo (Giappone) si è conclusa la quarta giornata del torneo mondiale di qualificazione alle Olimpiadi 2016. In palio quattro pass per Rio (uno riservato alla miglior formazione asiatica). Di seguito la cronaca dei match odierni e la nuova classifica generale aggiornata.

 

ITALIA vs PERÙ          3-0 (25-19; 25-16; 25-17)

Clicca qui per la cronaca

 

COREA DEL SUD vs KAZAKHSTAN       3-0 (25-16; 25-21; 25-21)

Tutto facilissimo per Kim Yeon-Koung e compagne contro la Cenerentola di questo torneo. Ampio turnover per la Corea del Sud che a metà del secondo set sostituisce la sua stella (chiuderà con 7 punti, 77% in fase offensiva) oltre a Yang Hyo-Hin (top scorer con 11 punti, 4 muri), Lee Hyo-Hee e Kim Hee-Jin; buona prova della subentrata Lee Jaeyeong autrice di 9 punti (3 aces).

La Corea del Sud, dopo le vittorie nei big match contro Olanda e Giappone, ha ormai ipotecato la qualificazione alle Olimpiadi 2016 mentre il Kazakhstan esce definitivamente dai Giochi.

 

PAESI BASSI vs REPUBBLICA DOMINICANA      3-0 (25-22; 25-18; 25-21)

Nessun problema per le vicecampionesse d’Europa che hanno rischiato solo nel terzo parziale quando si sono trovate sotto di sei punti prima di piazzare una furibonda rimonta che le avvicina alle Olimpiadi 2016.

Le ragazze di Guidetti hanno primeggiato grazie a un ottimo muro di squadra (9) e grazie all’eccellente performance di Lonneke Sloetjes che ha brillato ancora una volta (17 punti, 3 muri). Doppia cifra anche per Anne Buijs (11) e Yvon Belin (10, 3 muri), brilla la regia di Laura Dijkema in attesa di recuperare l’infortunata centrale De Kruijf.

La Repubblica Dominicana dice addio alle Olimpiadi 2016, in maniera desolante, con quattro sconfitte su quattro incontri giocati, senza aver mai dato l’impressione di poter lottare per il pass a cinque cerchi. Erano una delle cinque pretendenti ma sono mancate senza mai combattere: il quinto posto dei Mondiali 2014 è solo un lontano ricorso. Si salva solo Martinez con 18 punti.

 

GIAPPONE vs THAILANDIA       3-2 (20-25; 25-23; 23-25; 25-23; 15-13)

La Thailandia è andata vicinissima all’impresa sportiva ma ha mancato il colpaccio di un soffio: ora il sogno della prima qualificazione alle Olimpiadi è sempre più lontano. Il Giappone si salva clamorosamente, rimontando uno svantaggio di 8-3 e addirittura 12-6 nel tie-break che sembrava ormai aver indirizzato l’incontro in direzione della squadra sfavorita sulla carta. Due rossi inflitti in maniera strana hanno permesso alle ragazze di Manabe di recuperare.

Le padrone di casa mettono così una seria ipoteca sulla conquista del pass a cinque cerchi, evitando una catastrofe dopo aver già perso contro la Corea del Sud e alla vigilia del weekend di fuoco che prevede le sfide a Olanda e Italia. Per la Thailandia l’obbligo di sbrigare le pratiche Perù e Kazakhstan ma soprattutto la necessità di vincere contro la Corea del Sud: sembra molto difficile.

In una partita durata addirittura 2 ore e 43 minuti, degna del miglior derby asiatico, le thailandesi hanno sfruttato al meglio il loro muro (11) e un servizio capace di produrre ben 6 aces contro gli 0 delle avversarie ma non è bastato.

Determinante l’ingresso di Sakoda, titolare dal secondo set e poi autrice di 24 punti (4 muri), doppia cifra anche per Ishii (17) e Kimura (10), bocciate Koga, Nagaoka e Shimamura dopo un brutto primo set. Alla Thailandia non sono bastati i 21 punti di Thinkaow e i 20 di Nuekjang.

 

# SQUADRA PARTITE VINTE PARTITE GIOCATE PUNTI QUOZIENTE SET QUOZIENTE PUNTI
1. Italia 4 4 12 6.000 1.239
2. Corea del Sud 3 4 9 2.500 1.081
3. Paesi Bassi 3 4 9 2.250 1.273
4. Giappone 3 4 8 2.000 1.185
5. Perù 2 4 6 0.857 0.881
6. Thailandia 1 4 4 0.600 0.922
7. Kazakhstan 0 4 0 0.166 0.705
8. Repubblica Dominicana 0 4 0 0.083 0.850

 

(foto FIVB)

Lascia un commento

Top