Volley, Marco Bonitta: “Avrei firmato per tre vittorie. Italia, che gruppo granitico”. L’analisi del CT e la vittoria sulla Dominicana

Marco-Bonitta.jpg

MARCO BONITTA, Commissario Tecnico della Nazionale Italiana di volley femminile, ha tracciato il proprio bilancio dopo la vittoria di oggi contro la Repubblica Dominicana nel torneo di qualificazione alle Olimpiadi 2016: “Ora arriva il difficile anche se avere tre vittorie dopo tre partite…avrei fatto fatica a pensarlo. La squadra gioca bene attorno ai propri leader e ai propri giocatori chiave che fanno sentire tutta la squadre parte di un progetto comune e credo che questa sia la chiave della nostra forza. Un gruppo granitico, orientato e molto forte.

Tutti i set sono arrivati ai vantaggi ma eravamo davanti anche quattro-cinque punti. Abbiamo sempre condotto noi e credo che il risultato sia giusto. Abbiamo difeso bene, quando abbiamo sbagliato si sono fatte sotto ma nei rush finali siamo state perfette.

Il Perù che affronteremo domani sta giocando bene, è la sorpresa del torneo e non ha nulla da perdere. Noi dobbiamo rigenerare le forze e capire che domani sarà una partita difficile perché il Perù gioca una bellissima pallavolo”.

One thought on “Volley, Marco Bonitta: “Avrei firmato per tre vittorie. Italia, che gruppo granitico”. L’analisi del CT e la vittoria sulla Dominicana”

  1. ale sandro scrive:

    E meno male che crede nel progetto e ritiene le proprie giocatrici forti , se pure aveva qualche dubbio su queste tre vittorie. Spero si tratti del classico italico mettere le mani avanti.
    Evidentemente sia lui che la federazione ritengono casuale il 4° posto mondiale (a mio parere sbagliando se così fosse), perchè ho come l’impressione che per loro il movimento pallavolistico femminile non valga le prime 4-5 nazioni al mondo. Ancora non ci si rende conto che questo è il minimo sindacale, e che se fai i cambiamenti che sono stati fatti nel biennio olimpico, li fai perchè dovresti pensare a salire sul podio a Rio e basta, e migliorare quindi il già fatto in precedenza. Comunque per il momento avanti così.

Lascia un commento

Top