Volley, il Club Italia rimane in Serie A1? Azzurrine tra le grandi con 4 straniere

Egonu-Danesi-Italia-volley.jpg

Il Club Italia dovrebbe disputare anche la prossima Serie A1 di volley femminile. Sembra essere questa l’indicazione che è trapelata dall’ultimo incontro tra società, Lega e Federazione. Dopo l’esperimento riuscito in questa stagione (inutile negarlo), le azzurrine dovrebbero avere un’altra occasione per il 2016/2017. Chiaro che molte giocatrici attuali potrebbero accasarsi altrove ma il progetto è cruciale per l’intero movimento. Paola Egonu, Alessia Orro, Anastasia Guerra, Anna Danesi sono i nomi più importanti.

Una soluzione che eviterebbe così la pazza richiesta della Fipav di impedire alle squadre di schierare in campo più di tre straniere (il limite attuale è appunto di quattro). Una normativa che, se inserita, avrebbe abbassato il livello del nostro campionato e avrebbe indubbiamente messo in difficoltà i club.

La prossima Serie A1 di volley femminile dovrebbe così essere formata da 14 squadre: il ripescaggio sarebbe in favore di Firenze, migliore retrocessa. Dalla Serie A2 salgono Forlì (vincitrice della regular season) e la vincente della finale playoff tra Monza e Trento. Da monitorare le difficoltà economiche di Vicenza: se non dovesse riuscire a mantenere la massima serie allora cederà il diritto sportivo oppure verrà ripescata Soverato, seconda della Serie A2 (lontane le ipotesi di ripescaggio per Bolzano, ultima in Serie A1, e per la perdente della sfida tra Monza e Trento).

 

Lascia un commento

Top