Tuffi, Giovanni Tocci: “L’Europeo dei rovesciati”. Giorgio Cagnotto: “Ha ancora margini di crescita”

Giovanni-Tocci-tuffi-foto-deepbluemedia-comunicato-Len.jpg

Sesto da 3 metri, un errore ma anche due bellissimi tuffi e un sorriso difficile da scalfire a fine gare. Giusto così, Giovanni Tocci si gode raggiante un’altra grande finale agli Europei di Londra e commenta ai microfoni di RaiSport:Sono contento per come ho saltato. Ho sbagliato solo l’indietro perché ultimamente l’ho allenato poco, non lo facciamo nel sincro. Sono felice per tutti gli altri, il rovesciato è uscito benissimo, probabilmente questo è l’Europeo dei rovesciati. Mi sono venuti tutti bene. Avrei potuto far meglio il ritornato, ma va bene così“.

Una domanda sul futuro e una battuta sul recente passato: “Peccato per l’infortunio di Andrea Chiarabini, domani non faremo sincro. Ma avremo tempo per rifarci e battere il nostro record di punti. Lascio questo Europeo positivamente, sia per l’argento che per la finale di oggi. Ci ho messo un po’ a realizzare la medaglia dell’altro giorno, mi ha dato morale e spinta extra“.

Puntuale l’incoronazione del ct Giorgio Cagnotto: “Ha ancora ampi margini di miglioramento. Ci aspettiamo tanto da lui“. E’ nata una stella?

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo dei tuffi azzurri

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: DeepBlueMedia/comunicato Len

Lascia un commento

Top