Tuffi, Europei Londra 2016 – Cagnotto e Dallapè: “Era la prova per Rio. Se saltiamo così…”

Cagnotto-Dallapè-2.jpg

Felici per l’ottavo oro consecutivo nel sincro 3 metri europeo, Tania Cagnotto e Francesca Dallapè sorridono ai microfoni di RaiSport. Ma, più che ai record, la loro mente è rivolta verso Rio 2016. Con un tabù da sfatare. “Oggi era importante soprattutto il punteggio, era l’ultima gara simile come tensione alle Olimpiadi – dice la bolzanina -. Abbiamo fatto bene, quasi il nostro record. Non era scontato. Le inglesi sono forti e giocavano in casa. Mancano tre mesi, abbiamo simulato le Olimpiadi. Se va così, potremmo essere contente. Questa potrebbe già essere una gara papabile per Rio“. Ribadisce la trentina: “Il nostro obiettivo deve essere quello di ripetere una gara così. Poi le altre penseranno a loro…“.

Per Tania oggi è giorno di festa anche per il compleanno numero 31: “Non potevo festeggiare il mio compleanno in un modo migliore. Era il mio ultimo Europeo“. Che significherebbe ritiro in estate? E allora si corregge: “Per lo meno di nuoto (che si disputa negli anni pari, quelli dispari sono solo tuffi, ndr). Me la sto godendo, ma è giusto che arrivi una fine. Andiamo a Rio e poi vediamo“.

Otto ori di fila, quasi nove anni insieme. Una coppia longeva ma soprattutto unita saldamente. “E’ la gara su cui ho puntato tutta la mia stagione, ma ho la fortuna di viverla con la miglior compagna che avrei potuto chiedere – conclude la Dallapè -. Saltiamo insieme da nove anni, non abbiamo mai litigato. Vorremmo finire con un punto esclamativo“.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo dei tuffi azzurri

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Rostock 2013

Lascia un commento

Top