Tuffi, Europei Londra 2016 – Batki-Verzotto quarti nel sincro misto: “Questa brucia”

Batki-Verzotto-sincro-misto-tuffi-foto-da-pagina-fb-noemi-batki-fan-page.jpg

Le lacrime di Noemi Batki dicono tutto. Ieri ha dato tutta se stessa per onorare la finale dalla piattaforma, nonostante una stagione difficilissima, e si è mostrata felice e ottimista verso Rio. Oggi invece, nel sincro misto 10 metri con Maicol Verzotto, il podio sfuma per poco più di tre punti e fa male. “Non so cosa dire, questa brucia. Mi spiace perché mentalmente c’eravamo. Adesso vado alle Olimpadi più agguerrita che mai“, commenta ai microfoni di RaiSport con la voce rotta dal pianto – che poi torna si alterna al sorriso – la triestina.

Aggiunge l’altoatesino, già d’argento da 3 metri con Tania Cagnotto: “Ci siamo andati molto vicino, abbiamo iniziato bene. Abbiamo fatto i migliori eliminatori di sempre. Eravamo primi dopo il terzo tuffo. Andava fatto meglio il rovesciato, perché già il coefficiente ci penalizza. Peccato perché siamo un po’ sfortunati. Ai Mondiali eravamo secondi prima dell’ultimo tuffo, ma è andata così. Qua anche“.

L’oro va agli ucraini Yulia Prokopchuk-Maksym Dolgov con 323.70 punti, argento ai britannici Georgia Ward-Matthew Lee (318.24) e bronzo ai russi Yulia Timoshinina-Nikita Shleikher (307.68). Dopo tre tuffi gli azzurri sono in testa, con ottimi obbligatori (103.20) e un triplo e mezzo avanti da 67.50. Batki scivola nel triplo e mezzo ritornato ma arrivano comunque 70.08 punti, la volata però è beffarda con un rovesciato in cui è il coefficiente (2.8 contro il 3.2 delle coppie avversarie) a lasciare l’Italia giù dal podio. Peccato.

I RISULTATI COMPLETI

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo dei tuffi azzurri

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: pagina Facebook Noemi Batki Fan Page

Lascia un commento

Top