Tiro con l’arco, Coppa del Mondo Medellin: Pagni e Mixed Team per l’oro, Sartori e Tonioli per il bronzo! Italia scatenata

Arco_pagni_Facebook.jpg

E’ stata un’ottima giornata per i colori azzurri a Medellin nella seconda tappa della Coppa del Mondo 2016, dove si disputavano gli incontri individuali sia di arco ricurvo sia di arco compound. Ecco cosa è successo.

RICURVO MASCHILE
La finale per l’oro sarà fra lo spagnolo Alvarino Garcia Miguel e lo statunitense Brady Ellison. I migliori italiani invece sono stati Mauro Nespoli e David Pasqualucci, i quali però hanno dovuto entrambi alzare bandiera bianca negli 1/8 di finale quando hanno ceduto rispettivamente proprio a Ellison (7-1) e al nipponico Hideki Kikuchi (6-4), mentre Michele Frangilli e Marco Morello avevano salutato la competizione fra i 1/48 di finale e i 1/16 di finale.

RICURVO FEMMINILE
Se la finalissima sarà un affare tutto asiatico fra la cinese Wu Jiaxin e la sudcoreana Choi Misun, il Bel Paese può comunque esultare visto che Guendalina Sartori si giocherà il bronzo nell’incontro decisivo contro l’atleta di Taipei Tan Ya-Ting. Si arresta nei turni precedenti, diversamente, la corsa delle altre ragazze tricolori: Lucilla Boari (2-6) incappa agli 1/8 nella futura finalista Choi Misun, Claudia Mandia cede (4-6) alla brasiliana Ane Marcelle Dos Santos, come Vanessa Landi che viene battuta (2-6) dalla coreana Hye Jin Chang.

COMPOUND MASCHILE
Sergio Pagni si conferma uno dei migliori al mondo nella specialità andando a sbaragliare la concorrenza e a contendersi l’oro sabato prossimo nell’uno contro uno con il veterano americano Reo Wilde. Il resto della spedizione registra: l’eliminazione di Michele Nencioni 143-141 ai quarti di finale nel derby proprio contro Pagni, la caduta di Federico Pagnoni (143-144) agli 1/8 contro l’indiano Singh Gurwinder e l’eliminazione di Luigi Di Michele ai 1/24 (142-143) contro il salvadoregno Rigoberto Hernandez.

COMPOUND FEMMINILE
Il gradino più alto del podio se lo contenderanno la padrona di casa Sara Lopez e la statunitense Crystal Gauvin, ma può sorridere nuovamente l’Italia perchè nella lotta al bronzo c’è il nome di Marcella Tonioli che se la vedrà contro la danese Sarah Holst Sonnichsen. Agli 1/8 si conclude il torneo invece per Laura Longo e Irene Franchini, soggiogate rispettivamente dalla russa Loginova e proprio dalla danese Sonnichsen. Viviana Spano, infine, cede ai 1/16 contro la Tonioli.

MIXED TEAM
Nel settore del ricurvo Mandia e Pasqualucci vanno fuori ai quarti cedendo al Canada, mentre nel compound il Bel Paese avrà un’altra chance d’oro  con il duo Tonioli-Pagnoni.

Domani le gare a squadre.

Foto: Fitarco

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

Top