Tiro con l’arco, Coppa del Mondo Medellin: Asia punto di riferimento, ma le altre nazioni si avvicinano verso Rio

Choi-Misun_World-Archery-Credit_Arco.jpg

Anche la seconda tappa della Coppa del Mondo 2016 si è conclusa e come sempre arriva il momento dei bilanci a metà, più o meno, di una stagione ricca di appuntamenti.

Guardando alle competizioni di arco ricurvo, pur non arrivando a centrare in maniera totale tutte le medaglie a disposizione, il punto di riferimento rimane ovviamente sempre il continente asiatico che viene “capitanato” dalla solita Corea del Sud; a cui stanno cercando di avvicinarsi Cina e Taipei.
Da non sottovalutare, poi, vi sono Stati Uniti e Messico, mentre in Europa Spagna, Francia, Olanda e Italia sanno di poter costituire una severa minaccia all’elite planetaria.

Nel settore del Compound invece, i risultati sono li a testimoniarlo, è stato eccezionale quando fatto dai tiratori del Bel Paese: 5 medaglie (1 oro, 2 argenti, 2 bronzi) che ergono il movimento azzurro a leader globale davanti a USA e Corea.

Dalla Colombia quindi, non può che tornare un gruppo tricolore carico e pronto verso gli imminenti europei di fine maggio in Inghilterra e la terza tappa di Coppa del Mondo a giugno ad Antalya; dove vi saranno le ultime chance per chiudere il contingente (femminile) verso le Olimpiadi di Rio 2016.

Foto: World Archery Credit

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

Top