Tennis, Internazionali d’Italia Roma 2016: Andy Murray trionfa nella caput mundi, superato Novak Djokovic in finale

murray-pagina-gb-internazionali-bnl-ditalia.jpg

Si chiude con il successo di Andy Murray la 73esima edizione degli Internazionali d’Italia di Roma 2016. Una vittoria netta per il tennista britannico, che nel giorno del suo 29esimo compleanno ha sconfitto per 6-3, 6-3 il serbo Novak Djokovic, al termine di una sfida molto avvincente e ricca di spettacolo e bel gioco.

Sin dalle primissime battute si evidenzia la tattica dei due, che si limitano a colpire da fondo campo, fino alla smorzata che decide lo scambio. L’avvio migliore è quello di Murray, che vince a 0 i suoi due iniziali turni in battuta, sfiora il break nel secondo game, prima di riuscire a strappare il servizio al numero 1 del mondo nel quarto parziale. Djokovic a questo punto accenna ad una rimonta, ma i troppi errori da fondo campo limitano le sue intenzioni. Il primo set termina dunque 6-3 in favore del tennista scozzese, che riesce a totalizzare uno strabiliante 85% di punti realizzati dalla prima di servizio.

Molto più equilibrato l’inizio della ripresa, con Murray formidabile a servizio (4 ace nel secondo game) e Djokovic capace mettere a segno colpi impossibili ai lati del britannico. Il gioco del serbo risulta notevolmente migliorato rispetto alla prima frazione, il che consente al numero 1 ATP di aver a disposizione una palla break nel corso del quarto game, vinto però da Murray. La condizione fisica di Nole a questo punto cala nettamente, con il campione olimpico che si prende il servizio del 3-2, prima di chiudere definitivamente la contesa per 6-3.

Per Andy si tratta del trofeo numero 36 in carriera, il terzo sulla terra rossa ed il primo nella capitale del Bel Paese. Il tennista scozzese sta dunque trovando ottime sensazioni sulla superficie lenta ad appena due settimane da uno dei più grandi appuntamenti dell’anno, il Roland Garros.

Foto: pagina Facebook Internazionali BNL d’Italia

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianni.lombardi@oasport.it

Lascia un commento

Top