Olimpiadi Rio 2016, Malagò: “Vogliamo restare quinti nel medagliere globale. Noi come il Leicester”

Giovanni-Malagò-Wikipedia-Libera-Usare-questa.jpg

E’ risaputo come l’Italia sia storicamente una grande potenza delle Olimpiadi. I numeri, d’altronde, non mentono: il Bel Paese è quinto nel medagliere complessivo di tutti i tempi (clicca qui per prenderne visione). Una posizione molto difficile da conservare a Rio 2016: da dietro premono Francia e, soprattutto, Cina.

Il presidente del Coni, Giovanni Malagò, fissa tuttavia un obiettivo ambizioso in vista delle prossime Olimpiadi, come ha rivelato al Corriere dello Sport: “Siamo quinti nel medagliere mondiale e vogliamo mantenere la posizione, anche se la Cina avanza e fa paura. Del resto quest’anno la favola del Leicester ha dimostrato che nello sport i pronostici talvolta si sovvertono“. Servirà in effetti un mezzo miracolo per respingere gli assalti di Francia e Cina: ad oggi, considerando il medagliere virtuale, vi sarebbe poco da fare (clicca qui per prenderne visione).

Il numero uno dello sport italiano, inoltre, si aspetta molto da alcune discipline in particolare in Brasile: “Sono ottimista sugli sport acquatici. Nel nuoto, ovviamente, ma anche nella pallanuoto maschile e femminile, nei tuffi mi aspetto una medaglia storica, ma attendo sorprese anche dal nuoto sincronizzato“.

Infine sulla prossima spedizione della Nazionale di calcio ad Euro 2016: “Le circostanze non sono fortunate, è sotto gli occhi di tutti. Conte non sta cercando alibi. L’Italia può giocarsela con tutti“.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Wikipedia

Lascia un commento

Top