Olimpiadi Rio 2016: l’Italia può superare Londra 2012 come numero di qualificati? Obiettivo 300

Heemskerk-Pellegrini-Bonnet-200-sl-europei-londra-2016-nuoto-foto-fin-deepbluemedia.jpg

Siamo ormai agli sgoccioli con le qualificazioni verso le Olimpiadi Rio 2016: riuscirà l’Italia a superare il numero complessivo di qualificati di 4 anni fa? Andiamo a vedere la situazione ad oggi, 1 giugno.

I QUALIFICATI A LONDRA 2012

13348663_1140180036024507_1939685450_n

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I QUALIFICATI A RIO 2016

13348967_1140180109357833_1324945584_n

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

LEGENDA

Verde: qualificazioni terminate
Bianco: qualificazioni ancora in corso
Rosso: qualificazioni chiuse con zero qualificati

 

Il totale di pass conquistati e riportati nella tabella Rio 2016 è di 248. Questo differisce dal numero riportato dal CONI di 3 unità, poiché nel 245 del CONI non sono conteggiate le 3 riserve della scherma (una per squadra), le quali potrebbero andare a medaglia combattendo anche un solo assalto nella gara olimpica.

Andiamo ora a capire se la distanza dal contingente di Londra è colmabile da qui all’11 Luglio, data conclusiva delle qualificazioni.
Per prima cosa consideriamo i pass non ancora ufficiali, ma molto prossimi alla certezza. 

Atletica Leggera: (5 pass) : sembrano sicure del pass le staffettiste della 4x400m F (5 pass e non 6, la sesta sarebbe Libania Grenot, già inclusa). Infatti attualmente possiedono uno degli 8 pass, essendo al 5° posto del ranking staffette (escluse le squadre già qualificate) e con un secondo tempo facilmente migliorabile.

Canottaggio (2 pass): saranno le riserve, ma come 4 anni fa sono da includere nel conteggio;

Ciclismo Strada: (4 pass) : a breve verranno ufficializzate le presenze della squadra femminile su strada, tramite ranking per nazioni.

Golf: (3 pass) : 2 presenze femminili e 1 maschile sono già sicure. Resta solo da attribuire il nome ai pass femminili tra Giulia Sergas, Giulia Molinaro e Diana Luna. Il pass maschile è già da assegnare invece a Francesco Molinari.

Judo: (1 pass) : l’Italia usufruirà della quota continentale. Stando ad alcuni calcoli, a meno di riallocazioni massicce (legate a rifiuti di interi continenti ad usufruire delle quote continentali nelle varie categorie), dovrebbe essere affidata a Matteo Marconcini (-81kg). Dovrebbero invece restare escluse Valentina Moscatt (-48kg) e Assunta Galeone (-78kg).

Nuoto: (4 pass) : il ranking ufficializzerà il pass per la 4x200m stile libero maschile.

Tennis: (8 pass) : il ranking si chiuderà domenica con la finale del Roland Garros e sembra certa la presenza maschile con Fabio Fognini, Andreas Seppi, Paolo Lorenzi e Simone Bolelli (solo Doppio, usufruendo del ranking combinato con Fabio Fognini). Al femminile invece solo Roberta Vinci e Sara Errani sembrano certe, gli altri 2 pass usciranno dal quartetto Pennetta, Giorgi, Knapp e Schiavone.

I tagliandi citati non basterebbero per raggiungere il contingente di Londra: infatti saremmo a 275 contro 290. Quindi fine delle speranze? No. Infatti ci sarebbero almeno una quarantina di pass conquistabili. Vediamo nell’ordine…

Atletica Leggera (circa 24): dipendono dalle due staffette veloci (4x100m M & F), attualmente prima esclusa e settima (10 pass) nel ranking mondiale, dalle convocazioni nel settore Marcia/Maratona dove molto probabilmente verranno aggiunti 2 marciatori (Giupponi e Rubino/Stano) e 2 maratoneti, uno per sesso,  e dalle convocazioni legate ai minimi, per i quali già in 9 potrebbero essere portati (Benedetti – 800m, Chatbi – 5000m/3000m siepi, Magnani – 1500m, Caravelli – 400m hs, Rossit – Alto, Malavisi – Asta, La Mantia – Triplo, Rosa – Peso e Lingua – Martello).

Basket (12 pass): questo speriamo sia la ciliegina sulla torta, essendo l’ultimo evento qualificante. Questi 12 pass passano per il torneo Preolimpico di Torino (4-9/7).

Boxe (2/3 pass) : pass legati al torneo del 14-26/6, esclusivamente al maschile. Buone chance con Picardi, Valentino e Vianello. Chissà che l’Italia, inoltre, non possa affidarsi in extremis a qualche professionista in vista dell’ultimo torneo che l’Aiba sta organizzando per l’inizio di luglio.

Ciclismo su Pista (1 pass): pass che è in mano alla giustizia giustizia sportiva di Losanna. Francesco Ceci spera di essere riammesso nel keirin.

Golf (1 pass) : la seconda quota maschile, attualmente non in nostro possesso, appesa ai ferri di uno tra Renato Paratore e Nino Bertasio. Difficile la strada che porta alla qualificazione di Matteo Manassero: solo un exploit, magari già allo US Open, potrebbe sorprenderci.

Tiro con l’Arco (2 pass): tocca alla squadra femminile qualificarsi in quel di Antalya dal 13 al 18 giugno, per aggiungere i pass alla squadra maschile e a Guendalina Sartori (attualmente dentro a solo titolo individuale).

Tuffi (1 pass): attesa per la riallocazione dei pass che dovrebbero qualificare Maicol Verzotto (piattaforma 10m).

Canoa Sprint (?): dopo gli ultimi casi doping che hanno coinvolto Romania e Bielorussia, chissà che non possa materializzarsi qualche insperato ripescaggio per l’Italia.

Se tutto dovesse andare bene, non solo potremmo superare il totale di Londra, ma potremmo tornare ad abbattere la barriera dei 300 qualificati come a Pechino 2008 (quando furono ben 344).

Di Dario Giarratana

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Fin/Deepbluemedia

Lascia un commento

Top