Nuoto sincronizzato, Europei Londra 2016: Cerruti-Ferro “vedono” il podio nel duo libero

linda-cerruti-costanza-ferro-fin-nuoto-sincro.jpg

Un’altra medaglia in vista. Linda Cerruti e Costanza Ferro hanno migliorato il risultato delle qualificazioni olimpiche disputate in Brasile lo scorso marzo e, con 90.5333 punti (90.1000 a Rio), si sono classificate terze al termine dei preliminari del duo libero degli Europei di Londra 2016. Comandano le russe Natalia Ishchenko e Svetlana Romashina, 96.4667 con una prestazione di rara bellezza, ma l’Ucraina (Lolita Ananasova e Anna Voloshyna, 92.2000) non è così distante. La Francia quarta (Laura Auge-Margaux Chretien), invece, sì: 85.6667 per le transalpine.

Questa mattina in 12 hanno raggiunto la finale prevista per domani alle 17.30. Danzando sulle note di “Sweet dreams” degli Euritmics la coppia savonese che si allena insieme da 14 anni – sono nate entrambe nel 1993 – ha conquistato 27.2000 punti per l’esecuzione, 36.1333 per l’impressione artistica e 27.2000 per la difficoltà. Soddisfatta, ai microfoni di RaiSport, la ct Patrizia Giallombardo: “Sono state bravissime. Per essere mattina hanno nuotato veramente bene, sono migliorate rispetto a Rio“.

Oggi alle 17.30 Linda Cerruti sarà impegnata nella finale del solo libero in cui ieri, durante i preliminari, ha superato a sorpresa la diretta concorrente spagnola Cristina Salvador. Si sogna la seconda medaglia dopo il bronzo del programma tecnico di squadra. “Siamo tranquille e serene, è un esercizio che stiamo provando da tempo“, ha detto Ferro. “La qualificazione olimpica ci ha aiutato molto. Ci sentiamo più sicure. Andiamo con grinta e voglia di dimostrare il nostro valore – ha concluso Cerruti -. La finale di questa sera sarà impegnativa anche perché ho cambiato qualcosa nell’esercizio. Faccio di tutto pur di migliorare“.

 

I RISULTATI DELLA MATTINATA

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Fin/DeepBlueMedia

Lascia un commento

Top