Nuoto: incidente d’auto per Horton! In un dirupo con la jeep, ma nessuna conseguenza

Mack-Horton-nuoto-foto-pagina-fb-australian-dolphins-swim-team.jpg

Credo di aver esaurito la mia dose di fortuna per quest’anno“. Scherza Mack Horton, campione di nuoto australiano che detiene il miglior tempo mondiale stagionale nei 400 sl (3’41”65) e il secondo nei 1500 (14’39”54) e che alle Olimpiadi di Rio sarà tra i principali avversari degli azzurri Gregorio Paltrinieri – di cui è anche molto amico – e Gabriele Detti nel mezzofondo.

Nel weekend Horton è stato vittima di un incidente stradale con un Land Rover. “Sono praticamente caduto in un dirupo – la sua ricostruzione all’Australian, riportata da SwimSwam -. Tutti si sono spaventati perché ho colpito la testa, ma non ho mai perso conoscenza“. Certo è che una simile situazione avrebbe potuto trasformarsi in una tragedia per l’atleta e gli amici in macchina con lui, “salvati” da un albero che ha arrestato la caduta del veicolo più volte ribaltato.

Horton, subito curato dallo staff della nazionale australiana, ha riportato solo lievi fratture al naso e agli zigomi. “Una volta che ho realizzato di star bene – ha concluso con ironia – ero più arrabbiato perché avrei potuto perdere gli allenamenti, ma alla fine ne ho saltato solo uno“.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo del nuoto italiano

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: pagina Facebook Australian Swim Dolphins Team

Lascia un commento

Top