Nuoto, Europei Londra 2016 – Pellegrini: “Medaglia bellissima”. Magnini: “Dotto super”

nuoto-filippo-magnini-pagina-fb-magnini.jpg

Bis d’argento con le staffette veloci. Due anni fa, a Berlino, la coppia rappresentativa del nuoto azzurro – Federica Pellegrini e Filippo Magnini – fu doppio bronzo a pochi minuti di distanza con le rispettive 4×100 sl. A Londra scalano entrambe un gradino del podio. Grazie alla rimonta della veneta, da quarta a seconda in chiusura, e ai nervi saldi del pesarese, che deve comunque ringraziare anche un super Luca Dotto da 48”03 in prima frazione. Tutte le dichiarazioni ai microfoni di RaiSport.

Federica Pellegrini: “Siamo molto contente. L’Olanda era fuori tiro. Ci abbiamo creduto fino alla fine. E’ un argento molto importante, penso sia il miglior piazzamento europeo da anni. E’ una medaglia bellissima“.
Aglaia Pezzato: “Non sono contenta per il tempo, ce l’ho messa tutta, ma ho fatto anche tanta fatica. Però abbiamo raccolto il miglior risultato possibile“.
Silvia Di Pietro: “Mi dispiace di non aver fatto meglio, penso di poter limare molto dal mio tempo. Abbiamo ancora margine. Fortunatamente abbiamo raggiunto un livello per cui siamo competitive anche senza essere al massimo“.
Erika Ferrarioli: “Mi aspettavo sotto i 54″, perché la condizione c’è“.
Luca Dotto: “L’entusiasmo aiuta a nuotare meglio. Sia in allenamento che qui in gara e l’ho dimostrato. Sono sorpreso, mi aspettavo di valere 48″5 perché sono pesante come preparazione. Abbiamo raccolto il massimo possibile, è una bella staffetta“.
Luca Leonardi: “Speravo di andare un pelino più veloce, diciamo mezzo secondo meno. Pian piano mi sto ritrovando e sto tornando su tempi accettabili“.
Filippo Magnini: “Ho fatto una fatica immonda. Ho nuotato bene, sto cercando di cambiare la nuotata. Mi sono mancati gli ultimi 20 metri, ma l’importante era prendere la medaglia. Dotto è stato super, noi abbiamo fatto dei cambi perfetti. Salutiamo Orsi e Santucci che sono due pedine importanti“.
Jonathan Boffa: “Ho dato tutto, non ne avevo più. Fare una staffetta con questi tre campioni è stato bellissimo“.

Lascia un commento

Top