Nuoto, Europei Londra 2016: ‘gemelli diversi’ in vasca per gli 800 sl. Dotto e 4×200 sl donne osservati speciali

Luca-Dotto-nuoto-foto-luca-dotto-fb.jpg

La quarta giornata degli Europei di nuoto 2016, nella vasca olimpica dell’Aquatics Centre di Londra, avrà una mattinata assai interessante per i colori azzurri.

In primis, torneranno in vasca i due protagonisti principali di questa rassegna continentale in casa Italia, vale a dire Gregorio Paltrinieri e Gabriele Detti. La coppia d’oro nostrana tenterà di chiudere il cerchio del mezzofondo dello stile libero a questi campionati, cercando il terzo sigillo negli 800 stile. Dalle batterie del mattino si comprenderanno le condizioni dei due italiani, specialmente Detti assai gravato dalle fatiche dei 400 metri che si sono già ripercosse nel corso della gara dei 1500, valsa comunque un grandioso argento. In una condizione particolare, non dovranno essere sottovalutati per la corsa alle medaglie i due classe ’96 Henrik Christiansen (secondo nelle otto vasche alle spalle di Gabriele ed accreditato di un ottimo 7’45″66) ed Mykhaylo Romanchuk (sul gradino più basso del podio nella gara vinta da Paltrinieri ed in grande progresso cronometrico). Dovrebbero essere questi i nomi in lizza per i metalli salvo sorprese dell’ultimo momento.

Di grande importanza per il tricolore anche per l’entrata in vasca dei “califfi” della velocità. Le batterie dei 100 stile saranno, infatti, uno dei focus del day 4 ed è innegabile che le prestazioni recenti di Luca Dotto possano far ben sperare in ottica podio. Il 26enne allenato da Claudio Rossetto sembra aver ritrovato quella condizione che lo portò a conquistare un argento mondiale a Shanghai nel 2011, come la storica barriera dei 48″ abbattuta nel corso degli Assoluti di Riccione (47″96) dimostra. Una forma confermata anche qui a Londra nella prima frazione in staffetta, nuotata in 48″03. Oltre al velocista azzurro, gli osservati speciali saranno i francesi ed i russi. In particolare i cugini d’Oltralpe faranno valere il peso della propria superiorità e l’oro nella 4×100 parla chiaro. Jeremy Stravious, autore di un 47″97 ai trials francesi è tra i rivali più accreditati del nostro Luca oltre al russo Andrey Grechin e al belga Pieter Timmers, protagonista del bronzo della sua squadra con una frazione interna letteralmente volata in 47″37. Non solo Dotto, nel team Italia, ma tutto il quartetto della staffetta impegnato in queste batterie, tra i quali Luca Leonardi, (bronzo europeo a Berlino ed ancora ed in ripresa dopo i tanti problemi fisici che ne hanno minato le prestazioni), Filippo Magnini e l’esordiente Jonathan Boffa. Quattro per due posti in semifinale, per cui già dal mattino non si potrà scherzare.

Una verifica fondamentale attende anche la 4×200 stile libero femminile, campionessa d’Europa in carica a Berlino. Le “fantastiche 4”, con Federica Pellegrini il riferimento indiscusso, testerà le proprie possibilità al cospetto di rivali non semplici quali la Svezia, l’Ungheria, la Gran Bretagna e anche l’Olanda, apparsa in grossa ascesa nelle ultime settimane. Sarà da verificare se la Pellegrini verrà impiegata già nelle eliminatorie o direttamente il pomeriggio per la finale. Ultimo atto che si va ad aggiungere a quelli di Simona Quadarella e Diletta Carli (800 sl), Sara Franceschi e Carlotta Toni (200 misti), Luca Pizzini (200 rana), Carlotta Zofkova (100 dorso) e Giacomo Carini (200 farfalla).

A chiosa, nei 100 farfalla ritroveremo Ilaria Bianchi, già qualificata per Rio, che sfrutterà questi Europei per mettersi alla prova mentre Silvia Di Pietro, dopo la delusione dei 100 stile libero, andrà in cerca di rivincite nelle due vasche del delfino come Ilaria Scarcella e Lisa Fissneider nel 200 rana insieme a Francesca Fangio. Farfalla che, tra l’altro, vedrà anche l’esordio di Alessia Polieri che interpreterà i 100 metri  per rompere il ghiaccio in vista della doppia distanza a lei più congeniale.

 

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo del nuoto italiano

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Foto: pagina FB Luca Dotto

Lascia un commento

Top