Nuoto, Europei Londra 2016: 4×100 mista mista per la medaglia. Pellegrini, sì ai 200 sl?

image20-e1449334886598.jpg

Non solo Simone Sabbioni, Andrea Toniato e Piero Codia. Quest’oggi (dalle 19 su RaiSport 1 ed Eurosport 1) l’Italnuoto si giocherà le proprie chance da medaglia anche nella “strana” 4×100 mista mista, in cui può capitare che Federica Pellegrini (ottimo 53”62 lanciato ovviamente a stile libero) si trovi nella corsia di fianco un gigante finlandese come Ari Pekka-Liukkonen. E riesca comunque a stargli davanti, grazie al buon lavoro nelle frazioni precedenti di Christopher Ciccarese (55”69), Fabio Scozzoli (1’01”09) e Ilaria Bianchi (58”12). L’Italia entra in finale con il secondo miglior tempo (3’48”52) e sfiderà Gran Bretagna (3’47”92), Svezia (3’51”72) e tutte le altre nazioni tra cui spicca l’assenza dell’Olanda e la squalifica della Francia.

Ma la notizia principale arriva, ancora una volta, dalla zona mista. Federica Pellegrini, praticamente, conferma che venerdì e sabato nuoterà anche i 200 stile libero individuali, inizialmente non previsti a questi Europei. Il “tre serie di 200” lascia poco spazio all’immaginazione: la Divina andrà a caccia del poker.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo del nuoto italiano

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto: Enrico Spada

Lascia un commento

Top