Nuoto, domani parlerà Sun Yang: “Ho delle cose da dire”. Dalla Cina: ipotesi ritiro?

Sun-Yang-nuoto-foto-facebook-fina-dpm.jpg

There are some words have to say, May 5 in the evening, please be patient“. Ovvero: “Ho delle cose da dire, il 5 maggio (domani, ndr) in serata, siate pazienti“. Così Sun Yang si è ripreso la scena del nuoto mondiale pur senza gareggiare. Perché il cinese, campione olimpico in carica dei 400 e dei 1500 sl, è ormai diventato un oggetto misterioso dopo la squalifica per doping di tre mesi nascosta fino alla conclusione e, soprattutto, la rinuncia alla finale mondiale di Kazan vinta dall’azzurro Gregorio Paltrinieri.

E’ ancora infortunato al piede, motivo per cui ha saltato i Trials nazionali? Ha davvero problemi di cuore, come confessato in Russia? Sta per sposarsi, come azzarda qualcuno, o magari cambierà sponsor tecnico? Tante le ipotesi che si leggono su Swimvortex.com ma, in attesa di conoscere la verità domani nel primo pomeriggio italiano, una su tutte fa scalpore: secondo una fonte dello Zhejiang Vocational and Technical College sports department Sun Yang potrebbe addirittura annunciare il suo ritiro a meno di 100 giorni da Rio 2016.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo del nuoto italiano

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: pagina Facebook Fina/DeepBlueMedia

Lascia un commento

Top