Muay Thai: nuova vittoria per Gabriele Casella

Muay-Thai-Gabriele-Casella.jpg

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa sulla vittoria del fighter italiano Gabriele Casella contro il forte thailandese Ekapop Sor Klinmee.

MUAY THAI: NUOVA VITTORIA PER GABRIELE CASELLA

Sabato 30 aprile l’atleta romano Gabriele Casella ha sconfitto per KO il campione thailandese Ekapop Sor Klinmee.

Un’altra impresa per Gabriele Casella. Sfidare e battere il campione Ekapop Sor Klinmee, uno dei maggiori combattenti al mondo di Muay Thai, soprannominato Hellboy, l’eroe dalla forza sovraumana e con un pugno destro in grado di distruggere ogni cosa. Non era facile batterlo ed il combattente romano ha stupito ancora tutti.

Il giovane Fighter, forte del suo recente oro mondiale di Belgrado, ha accettato di sfidare Ekapop a Roma, senza un attimo di esitazione, per la conquista del titolo Amazing Thailand Fighting Spirit.

Casella è così, non rinuncia a nuove sfide. Combatte contro tutti, in diverse discipline ed in diverse categorie di peso, quando lo vogliono sfidare: in Francia nel full contact a 86 kg contro il campione europeo professionisti, nel pugilato a 81 kg, nella Muay thai a 78 kg contro Ekapop.

Per la prima volta nella capitale l’Italia fronteggerà il colosso thailandese“: così è stata annunciata la sfida Italia-Thailandia nel cui ambito i due atleti hanno incrociato i guantoni nella notte tra il trenta aprile ed il primo maggio al Pala Atlantico di Roma.

È stata una delle più importanti manifestazioni romane degli ultimi anni, presentata in pompa magna con una conferenza stampa svoltasi nel prestigioso palazzo H del CONI al Foro Italico.

Il Pala Atlantico per l’occasione era gremito all’inverosimile di un pubblico festoso che si è stretto intorno al ring quando è stato presentato il tanto atteso incontro tra Gabriele Casella ed Ekapop.

Casella ha danzato su quel quadrato come non ha mai fatto e ad un minuto e 8 secondi dall’inizio, dopo uno scambio violento di colpi studiati, con un hi-kick sinistro al volto ha messo a dormire un mostro sacro, la leggenda thailandese Ekapop Sor Klinmee.

Quando lo speaker della serata, ha cercato di intonare una “ola” nel tripudio della folla, Casella gli ha strappato il microfono dalle mani per ricordare a tutti che”“va rispettato l’avversario battuto“, solo così si possono sconfiggere i pregiudizi esistenti nei confronti degli sport da combattimento. Un momento di commozione ha attraversato la sala.

GRANDI RICONOSCIMENTI – Paolo Liberati, l’allenatore di Gabriele Casella ci ricorda che “Anche se Gabriele ha sempre sconfitto i Thailandesi nella loro disciplina nazionale, dietro questa vittoria che sembrava irraggiungibile ci sono mesi di sacrifici e duri allenamenti senza tregua. Il metodo che abbiamo messo a punto con Gabriele lo andremo ad insegnare, io ed il campione, in tutte le palestre d’Italia, con seminari e stage tecnici aperti a tutti.

I vertici del Coni, assieme al Presidente della FIKBMS, Donato Milano, l’organizzatore Gianluca Colonnese ed i rappresentanti delle istituzioni thailandesi in Italia hanno premiato l’atleta, per sostenere il quale anche il Governatore della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, si è scomodato con un tweet lanciato sulla rete alla vigilia dell’incontro:

Una nuova sfida per Gabriele Casella. In bocca a lupo all’atleta romano, pluripremiato campione e orgoglio del Lazio“.

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: scattisportivi.com (da ufficio stampa)

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top