MotoGP, GP Italia Mugello 2016: Rossi col motore in fumo, capolavoro di Lorenzo in volata su Marquez

Lorenzo-FOTOCATTAGNI-2.jpg

Un GP di Italia da dimenticare per Valentino Rossi e i tanti tifosi accorsi al Mugello, sesto appuntamento del Mondiale di MotoGP 2016. Un Rossi che dalla pole, ha visto un Jorge Lorenzo partire a fionda e prendersi la testa della corsa dalla prima curva. Si preannunciava un duello all’ultimo sangue con Valentino nel codone del 99 a cercare ogni pertugio nelle traiettorie del suo teammate. Niente di tutto questo. Il motore in fumo ha impedito al 9 volte campione del mondo di contendersi la vittoria, il secondo propulsore nella stessa giornata in Yamaha che subisce due rotture, visto quanto accaduto a Jorge nel corso del warm-up.

Con l’uscita di scena di Rossi, entra in gioco un Marc Marquez “on fire” che si mette in scia di Lorenzo, mordendo la coda al campione del mondo 2015. Due staccate di Marc che però non sortiscono l’effetto sperato con un Jorge eccezionale in staccata ancor più che nel guidato. Sul passo del 1’48 basso i due disegnano traiettorie all’unisono con sorpassi e contro-sorpassi da stropicciarsi gli occhi che per 19 millesimi valgono il successo a Jorge davanti ad un Cabronçito, primo all’ultima curva, buggerato dal lungo rettilineo del circuito italiano.

Alle spalle dei duellanti iberici, un altro confronto palpitante tra Andrea Iannone, in rimonta dopo un avvio negativo per un problema alla frizione, a +4″742 e Dani Pedrosa a +4″910 nel quale ha prevalso il ducatista. Per quanto concerne Andrea Dovizioso, un quinto posto che sa di rammarico dopo essere stato lungamente sul gradino più basso del podio ma tradito da un errore alla staccata che ha vanificato tutto. Corsa altrettanto difficile per Maverick Vinales che, anch’egli decisamente attardato in partenza nonostante la prima fila, ha conquistato la sesta posizione finale a +8″670.

 

ORDINE DI ARRIVO GP ITALIA 2016

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

FOTOCATTAGNI

Lascia un commento

Top