Motocross, GP Trentino 2016: Tony Cairoli per alimentare il sogno-rimonta. Gajser e Febvre permettendo…

Tony-Cairoli-Motocross-FOTOCATTAGNI.jpg

Dopo 350 giorni di digiuno, complice una catena inesorabile di infortuni che ne hanno minato salute fisica e mentale, Tony Cairoli è tornato sul gradino più alto di un podio MXGP. Il messinese ora sta meglio, molto meglio, anche se non ancora al top della forma. In Trentino ci arriva assolutamente sulle ali dell’entusiasmo (e della sua fidata KTM), ben conscio che da ora in poi l’iride potrebbe non essere più esclusiva pertinenza del duo “verde” Gajser-Febvre.

Il rookie sloveno guida adesso la generale con 299 punti, 8 in più rispetto al transalpino Campione in carica; Cairoli insegue a 263 e, se vorrà alimentare il sogno-rimonta, dovrà dare continuità (vincere GP su GP) ai suoi risultati. Chiaramente non sarà per nulla facile, anche perché i due battistrada stanno gareggiando davvero ad altissimi livelli, ma ripartire dai 1660 metri del tracciato di Pietramurata pare il miglior modo per non riporre anzitempo nel cassetto il sogno-Nona.

Lo scorso anno, Gajser fu qui assoluto protagonista nella MX2, mentre il siciliano conquistò gara-1 e fu secondo nel bis, confermando il buon feeling con il terreno duro trentino. Per questo terzo weekend consecutivo di gare Tony potrà contare anche sul sostegno dei tanti tifosi attesi. Che non guasta…

Clicca qui per il programma completo del GP Trentino 2016 e dove seguirlo

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

FOTOCATTAGNI

giuseppe.urbano@oasport.it

Lascia un commento

Top