Lotta, Rio 2016: assegnate le quattro “wild card” per le Olimpiadi

Lotta-Asnage-Castelly-UWW.jpg

Il Comitato Olimpico Internazionale (CIO) ha assegnato in questi giorni le quattro carte ad invito in vista dei Giochi Olimpici di Ro 2016 per la lotta, su un totale di 110 posti previsti in sedici sport individuali. Riservate ai Paesi piccoli (sia geograficamente che sportivamente), queste “wild card” vengono distribuite nell’ottica di aiutare lo sviluppo di questi Paesi in ambito sportivo.

Scopriamo, dunque, gli atleti ed i Paesi che beneficeranno di questi inviti nella lotta:

  • Asnage Castelly (Haiti), categoria 74 kg lotta libera. Trentatsettenne, ha partecipato ai Giochi Panamericani nel 2015, venendo eliminato ai quarti di finale.
  • Skilang Florian Temengil (Palau), categoria 125 kg lotta libera. Ventinovenne, sarà alla sua seconda partecipazione olimpica dopo quella di Pechino 2008 dove, pur venendo eliminato al primo turno, fu il primo lottatore del suo Paese a mettere a segno un punto.
  • Sotheara Chov (Cambogia), categoria 48 kg lotta femminile. Trentatreenne, nel 2013 ha conquistato la medaglia d’oro ai Giochi del Sud-Est Asiatico e quella di bronzo ai Giochi della Francofonia.
  • Brenda Yamlyeth Bailey Gómez (Honduras), categoria 48 kg lotta femminile. Ventiduenne, fu medagliata d’oro ai Giochi dell’America Centrale nel 2013 ed argento nella stessa competizione nel 2010. Bronzo nel 2014 ai Giochi Centroamericani e Caraibici.

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: United World Wrestlng

giulio.chinappi@oasport.it

Tag

Lascia un commento

Top