LIVE – Nuoto, Europei Londra 2016 in DIRETTA: POKER PELLEGRINI! Rimonta d’oro per la Divina! 4×200 bronzo, Detti da sogno!

Federica-Pellegrini-nuoto-foto-fin-deepbluemedia.jpg

Dopo la grande festa di ieri – due ori, due argenti e un bronzo – l’Italia si appresta a vivere un’altra giornata che può regalare gioie agli Europei di nuoto londinesi. C’è l’esordio di Marco Orsi nei 50 sl al ritorno dopo il virus, ma c’è soprattutto – nel pomeriggio – la finale dei 200 sl con Federica Pellegrini lanciata verso il quarto titolo consecutivo. Indicazioni importanti sono attese dalla 4×200 maschile: più che il podio, conterà il tempo. C’è un’Olimpiade da conquistare. E Piero Codia e Matteo Rivolta ci provano nei 100 farfalla.

Potrete seguire tutte le emozioni di questa rassegna continentale, dal primo all’ultimo minuto, live sul nostro portale attraverso la diretta scritta. Buon divertimento!

Sabato 21 maggio: programma, orari, tv – Sabato 21 maggio: gli italiani in gara

CLICCA F5 PER AGGIORNARE LA PAGINA

19.35: buona serata a tutti gli appassionati di nuoto e appuntamento a domattina alle 10 per l’ultima sessione di batterie dell’Europeo di Londra.

19.34: niente finale per Martina Carraro che chiude seconda con 31″00 lo spareggio contro la Ivaneeva (30″95) nei 50 rana. Peccato

19.18: ancora un piccolo lampo di azzurro in vasca perchè c’è lo spareggio per la finale dei 50 rana donne. Martina Carraro sfida la russa Ivaneeva

19.15: si chiude col botto la penultima giornata dell’Europeo a Londra. Fantastici azzurri e arriva una medaglia insperata alla vigilia. Bravi tutti

19.14: quarto posto per la Polonia a un centesimo dagli azzurri, fuori dal podio i campioni del mondo della Gran Bretagna e anche la Francia. E c’è Rio per l’unica staffetta che mancava all’appello

19.13: vince l’Olanda con 7’07″82, argento per il Belgio con 7’08″28, terza l’Italia con 7’08″30. Detti ha piazzato un’ultima frazione da 1’45″39

19.12: bronzooooooooooo!!!! Incredibile terzo posto degli azzurri. Capolavoro di Detti!!!

19.10: ai 6000 metri Belgio, Olanda, Polonia, Italia quinta ma Detti è vicinissimo ai primi 62 centesimi

19.08: ai 400 metri Gbr, Olanda e Belgio. Dotto in vasca da quinto ma è molto vicino

19.06: ai 200 metri Polonia, Italia, Olanda. 1’47″57 per D’Arrigo: buono

19.03: Gran Bretagna e Francia per l’oro, Ungheria, Belgio e, forse anche Italia per il bronzo: finale partita. In vasca D’Arrigo per gli azzurri

18.59: questa la composizione della 4×200 italiana: D’Arrigo, Magnini, Dotto, Detti. Piazzare un 7’11” potrebbe bastare per andare a Rio

18.58: questa la composizione della finale della 4×200 che punta ad un posto a Rio: Ungheria, Gran Bretagna, Francia, Belgio, Italia, Olanda, Polonia e Israele

18.54: queste le finaliste dei 50 stile libero: Halsall, Kromowidjojo, Santamans, Ottesen, Khytraia, Alshammar, Drakou, Di Pietro. Ferraioli è undicesima

18.53: Halsall vince la seconda semifinale con 24″21. Per Silvia Di Pietro la seconda finale dell’Europeo. Entra con l’ottavo tempo

18.50: vince Ottesen con 24″93, quarta Di Pietro con 25″09, sesta Ferraioli con 25″21

18.49: tra poco la prima semifinale dei 100 stile libero donne con Di Pietro e Ferraioli a caccia della finale

18.48: Adam Peaty vince l’oro in 26″66, secondo Stevens in 27″09, Murdoch terzo in 27″31. Ultimo Toniato con 27″79

18.41: tra poco la finale dei 50 rana con Toniato

18.38: Alessia Polieri è la prima atleta azzurra che vola a Rio grazie al tempo ottenuto a Londra

18.36: queste le finaliste dei 200 farfalla donne: Polieri, Szilagiy, Hentke, Ignacio Sorribes, Jakabos, Klinar, Van Berkel, Pirozzi. Belmonte fuori

18.33: Stefania Pirozzi chiude quarta e con 2’10″11 ed entra in finale

18.32: vince Alessia Polieri con 2’07″49 e va a Rio!!!!!!!!

18.31: ai 100 Polieri davanti

18.30: seconda semifinale dei 200 farfalla donne con Pirozzi e Polieri

18.27: Szilagyi vince la prima semifinale in 2’08″63, seconda Hentke, terza Jakabos

18.25: prima semifinale dei 200 farfalla senza azzurre al via

18.24: incomprensibile black out di Mencarini (e non è la prima volta) in finale. Ciccarese ci ha provato, ai 150 era vicino al bronzo

18.21: oro Kawecki con 1’55″98, davanti a Toumarkin 1’56″97, bronzo a Rapsys 1’57″22, Ciccarese è settimo con 1’59″45, Mencarini ottavo con 2’02″04.

18.20: ai 100 Kawecki, Toumarkin, Rapsys, staccati gli azzurri

18.19: partita la finale dei 200 dorso

18.15: ora i 200 dorso maschili con altri due azzurri in gara: Mencarini e Ciccarese. Questi i partenti: Rapsys, Kawecki, Christou, Toumarkin, Ciccarese, Tarasevich, Balog, Mencarini

18.06: Francesca Halsall oro con 27″57, davanti a Nielsen in 25″77 (partenza disastrosa), terza Davies coin 27″87

18.02: tra poco la finale dei 50 dorso donne, nessuna italiana in vasca a causa della squalifica di Gemo che aveva strappato l’ottavo posto in semifinale. Queste le protagoniste della finale: Nielsen, Halsall, Davies, Drakou, De Waard, Zevina, Jallow, Avramova

17.55: questi i finalisti dei 50 stile libero: Manaudou, Proud, Gkolomeev, Liukkonen, Govorov, Takacs, Trandafir, Dotto. Bocchia è undicesimo

17.54: vince Proud con 21″84, davanti a Govorov e Takacs, Dotto è in finale con 22″17. Ottavo crono

17.50: Manaudou vince la prima semifinale con 21″64!!!! Bocchia è quinto a 22″31

17.48: tra poco la prima semifinale dei 50 stile libero uomini con Bocchia in vasca con Manaudou

17.40: incredibile Pellegrini, gara non indimenticabile dal punto di vista del crono con 1’55″93 ma un’altra rimonta da leggenda nei confronti di Heemskerk

17.38: Orooooooooooooooo!!!!!!! Federica Pellegrini piazza la rimonta incredibile quando tutto sembrava perso. Argento Heemskerk, bronzo Bonnet

17.37: al passaggio ai 100 metri Heemskerk, Bonnet, Pellegrini 57″10

17.36: partita la finale dei 200 stile libero

17.33: è il momento di Federica Pellegrini. Punta al quarto successo consecutivo in un Europeo ma Heemskerk vista questi giorni fa paura. Queste le finaliste dei 200 stile libero: Heemskerk, Pellegrini, Bonnet, Costa Schmid, Verraszto, Rangelova, Kesely, Castro Ortega

17.32: Cseh oro con 50″86, davanti a Czerniak 51″22, terzo Metella 51″70, finale amara per i nostri farfallisti: quarto Codia (primo ai 50) con 51″82, quinto Rivolta con 51″96

17.31: partita la finale dei 100 farfalla

17.30: è il momento della finale dei 100 farfalla uomini con due azzurri al via. Questi i finalisti: Cseh, Czerniak, Metella, Korzeniowski, Codia, Rivolta, Lemeshko, Bromer

17.28: queste le finaliste dei 50 rana: Johansson, Laukkanen, LuthersdottirLiver, Hansson, Kivirinta, Chocova e spareggio Carraro-Ivaneeva

17.27: spareggio tra Carraro e Ivaneeva per un posto nella finale dei 50. Vince Johansson con 30″74

17.25: al via la seconda semifinale con la campionessa del mondo Johansson

17.24: Luthersdottir vince in 30″83, Carraro è quarta con 31″14, Castiglioni è quinta a 31″16

17.20: tra poco la prima semifinale dei 50 rana con Carraro e Castiglioni che cercano un posto possibile in finale

17.19: Oro Kapas con 15’50″22, argento Belmonte in 16’00″20, bronzo Vilas Vidal. Quadarella è quinta con 16’22″64

17.18: Belmonte supera Vilas Vidal e va verso l’argento quando mancano 100 metri

17.17: inizia la rimonta di Belmonte che punta alla connazionale per l’argento ai 1300

17.15: ai 1200 situazione congelata: Kapas, Vilas Vidal e Belmonte. Quadarella sempre quinta

17.13: ai 900 metri Kapas, Vilas Vidal, Belmonte. L’ungherese ha 3″ e 6″49 di vantaggio sulle due spagnole. Quadarella quinta e staccata

17.09: la Kapas va in fuga ai 600 metri, staccata Vilas Vidal, sale Belmonte, terza, Quadarella quinta

17.06: ai 300 metri Kapas, Vilas Vidal e Quadarella terza

17.03: partita la prima finale di giornata

17.01: atlete a bordo vasca. Inizia il lungo pomeriggio del nuoto europeo

16.55: la prima finale di giornata è quella dei 1500 stile libero donne. In acqua Simona Quadarella assieme a Kapas, Belmonte, Vilas Vidal, Oder, Juhasz, Hassler, Natlacen

16.50: mancano dieci minuti all’inizio della penultima sessione pomeridiana degli Europei di Londra. E’ il giorno di Federica Pellegrini che insegue il suo quarto titolo europeo nei 200 stile libero ma ci sono tanti atleti italiani in gara anche oggi

11.14: si conclude qui la sessione mattutina degli Europei, appuntamento alle 17 per le finali con alcune altre carte da medaglia

11.13: Italia in finale anche nella 4×200  assieme a Ungheria, Gran Bretagna, Francia, Belgio, Olanda, Polonia e Israele

11.12: grande frazione di Filippo Magnini che mette a posto le cose e chiude al terzo posto con 7’14″39. Vince l’Ungheria, seconda la Gran Bretagna

11.10: Ungheria, Polonia, Spagna. Italia sesta, ci prova Magnini a portarci in finale ma è dura

11.09: Italia terza alle spalle di Gbr e Polonia al secondo passaggio

11.06: D’Arrigo chiude la prima frazione in testa con 1’48″19, non benissimo. Ora Megli

11.03: la Francia vince la prima batteria con 7’13″83

10.56: partita la prima delle due batterie della 4×200 sl uomini. Nella seconda l’Italia con D’Arrigo, Megli, Boffa, Magnini

10.53: queste le semifinaliste dei 50 sl donne: Kromowidjojo, Ottesen, Santamans, Urbanczyk, Halsall, Khitraya, Busch, Ferraioli, Di Pietro, Alshammar, Koschischek, Spepaniuk, Dowgiert, Drakou, Murez, Bjoernsen

10.52: Kromowidjojo vince l’ultima batteria con 24″80

10.50: Halsall vince la sesta batteria con 25″11. Erika Ferraioli è terza con 25″35, stesso tempo di Silvia Di Pietro e ottava Aglaia Pezzato con 25″85 che la mette fuori dalle semifinale. Già qualificate Ferraioli e Pezzato prima dell’ultima batteria

10.48: nella quinta batteria vince Ottesen con 24″88. Terza Di Pietro con 25″35

10.46: Bjoernsen vince la quarta batteria con 25″52

10.45: Govejsek vince la terza batteria con 26″01

10.42: la svizzera Ugolkova vince la seconda batteria con 25″90

10.41: iniziate le batterie dei 50 stile libero con la macedone Damjanovska che vince la prima in 27″58. Per l’Italia Di Pietro in quinta, Ferraioli e Pezzato in sesta e penultima.

10.39: queste le semifinaliste dei 200 farfalla: Belmonte, Szilagyi, Van Berkel, Hentke, Pirozzi, Ignacio Sorribes, Ustundag, Polieri, Klinar, Wilmott, Monteiro, Miley, Mrozinski, Siebner, Zavadova,

10.38: bene Pirozzi, seconda con 2’10″20, alle spalle di Hentke. Cusinato è settima in 2’13″41. Pirozzi e Polieri in semifinale

10.34: Mireia Belmonte con 2’09″70 vince la seconda batteria. Polieri mantiene il sesto posto totale

10.30: Polieri terza nella prima batteria dei 200 farfalla con 2’10″37, vince Szilagyi con 2’09″89

10.29: partita la prima di tre batterie dei 200 farfalla. In vasca Alessia Polieri. Nella terza Pirozzi e Cusinato

10.26: questi gli atleti qualificati per la semifinale dei 50 stile libero: Proud, Manaudou, Govorov, Gkolomeev, Dotto, Czerniak, Takacs, Bocchia, Bilis, Wypych, Bohus, Liukkonen, Grechin, Melanidis, Trandafir, Ortiz-Canavate-Ozeki

10.25: Manaudou vince con 22″18, secondo Govorov con 22″23, Dotto è terzo con 22″32. Guttuso è decimo e ultimo con 22″88. In semifinale Bocchia e Dotto

10.23: vince Proud con 22″15, Bocchia con 22″41 è quarto nonostante una brutta partenza e di fatto estromette Orsi dalla semifinale per 4 centesimi

10.20: Takacs vince la sesta batteria con 22″39, Orsi si spegne nel finale e chiude terzo con 22″45

10.19: l’ungherese Bohus vince la quinta batteria con 22″46

10.17: il serbo Sever vince la quarta batteria con 22″94

10.16: lo svedese Eliasson vince la terza batteria con 22″85

10.15: il lituano Duskinas vince la seconda batteria con 23″24

10.12: iniziate le batterie dei 50 stile libero uomini con la vittoria della prima dell’armeno Mamikonyan con 24″26. Nella sesta l’esordio all’Europeo di Marco Orsi, nella settima il debutto di Federico Bocchia, nella nona Dotto e Guttuso

10.09: queste le semifinaliste dei 50 rana donne: Johansson, Luthersdottir, Castiglioni, Laukkanen, Liver, Hansson, Ivaneeva, Carraro, Chocova, Kivirinta, Lecluyse, Sztandera, Moravcikova, Doyle, Ivri, Nothdurfter

10.08: vince Johansson con 30″75, seconda Castiglioni con 31″02, quarta Carraro con 31″27. Entrambe in semifinale

10.06: Ivaneeva vince la quarta batteria con 31″22. Ora Carraro e Castiglioni per la semifinale

10.04: vince Luthersdottir con 30″94, Scarcella è settima con 32″55, ultima Fissneider con 33″48. Entrambe fuori dalla semifinale

10.02: la slovacca Podmanikova vince la seconda batteria in 32″49. Ora Scarcella e Fissneider

10.00: la bosniaca Paukan vince la prima batteria con 33″51

9.59: si parte, dunque, con la prima batteria dei 50 rana donne. Fissneider e Scarcella sono al via nella terza, Carraro e Castiglioni nella quinta e ultima

9.50: buongiorno a tutti gli appassionati di nuoto. Penultima mattinata di gare agli Europei di Londra con tante batterie interessanti. Iniziamo subito con i 50 rana, la gara meno amata dalle nostre quattro raniste presenti alla rassegna continentale

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo del nuoto italiano

 

Foto da: Fin/DeepBlueMedia

 

Lascia un commento

Top