LIVE – Nuoto, Europei 2016 in DIRETTA: Sabbioni di bronzo! Codia e Toniato quarti, la staffetta mista per le medaglie

20151204_GSca-PALTRINIERI-Gregorio-ITA-_IS05133.jpg

L’esordio di Gregorio Paltrinieri nelle batterie dei 1500 sl (finali domani) e quello di Martina Carraro pronta a stupire ancora nei 100 rana; le finali di Simone Sabbioni (100 dorso), Andrea Toniato (100 rana) e Piero Codia (50 farfalla): questo il programma di martedì 17 maggio agli Europei di nuoto a Londra. L’Italia si avvicina a Rio con ottime sensazioni: il medagliere è già ricco e può crescere ancora.

Potrete seguire tutte le emozioni di questa rassegna continentale, dal primo all’ultimo minuto, live sul nostro portale attraverso la diretta scritta. Buon divertimento!

Martedì 17 maggio: programma, orari, tv – Martedì 17 maggio: gli italiani in gara

CLICCA F5 PER AGGIORNARE LA PAGINA

20.49: squalificata la Norvegia ma non cambia granchè. Due medaglie per l’Italia nella seconda giornata di gare che ha regalato comunque diverse buone prestazioni agli azzurri e tanti ingressi in finale

20.48: la Gran Bretagna vince la 4×100 mista mista con 3’44″56, secondo posto per gli azzurri con 3’45″74, terza l’Ungheria con 3’49″50

20.47: argento Italia!!! Federica Pellegrini fantastica ha provato fino alla fine a riprendere la Halsall ma non ce l’ha fatta

20.45: Gbr, Italia, Ungheria ai 300 metri

20.45: dopo i primi 200 metri Gbr, Ungheria e Svezia. Italia quinta

20.44: dopo i primi 100 a dorso Italia, Gbr, Ungheria. 54″01 per Sabbioni

20.43: partita la 4×100 mista mista

20.39: queste le nazionali al via: Gbr, Italia, Svezia, Ungheria, Finlandia, Turchia, Norvegia. Soplo sette squadre al via.

20.35: premiazione tutta britannica dei 100 rana uomini in attesa dell’ultima finale di oggi: la 4×100 mista mista con l’Italia in lotta per una medaglia. In gara per l’Italia Sabbioni, Carraro, Codia, Pellegrini. L’avversaria più pericolosa (e favorita per l’oro) è la Gran Bretagna con Walker-Hebborn, Peaty, O’Connor, Halsall. Si preannuncia una gara di rimonta per gli azzurri

20.32: questi i finalisti dei 200 stile uomini: Verschuren, Guy, Stjepanovic, Surgeloose, Majchrzak, D’Arrigo, Koski, Brzoskowski

20.31: Chirurgico D’Arrigo che con 1’47″56 centra la finale chiudendo al terzo posto. Non c’è grande miglioramento rispetto al mattino ma tanto basta per entrare in finale. Vince Gut (1’46″59) davanti a Surgeloose

20.26: vince Verschuren con 1’45″87, secondo Stjepanovic con 1’46″04. Sono tempi che fanno paura. Ora serve il miglioramento di D’Arrigo per essere protagonista, Per la finale 1’47″5 potrebbe essere sufficiente

20.21: tutto pronto per la prima semifinale dei 200 stile libero senza azzurri

20.16: ora la premiazione dei 50 farfalla, poi le semifinali dei 200 stile libero uomini con D’Arrigo al via nella seconda a caccia della finale

20.13: oro Hosszu ma che fatica per l’Iron Lady a causa del ritorno finale di una Zevina in grande spolvero e argento. L’ungherese vince con 2’07″01, seconda Zevina con 2’07″48, terza la croata Samardzic con 2’09″24 (tempo alla portata della migliore Panziera)

20.08: dopo la premiazione dei 100 dorso con Sabbioni sul gradino più basso del podio, ora la finale dei 200 dorso donne. Al via: Zevina, Samardzic, Hosszu, Burian, Gustafsdottir, Baumrtova, Tchorz, Zulal

20.00: questi i finalisti dei 200 misti: Santos, Carvalho, Vazaios, Nevo, Turrini, Stacchiotti, Wallace, Lichtfield

19.59: vince Santos la seconda semifinale con 1’59″93, secondo Carvalho, terzo Nevo

19.56: non c’è Laszlo Cseh nella seconda semifinale dei 200 misti

19.53: vince Vazaios con 1’58″47, secondo Turrini con 2’00″57. Finale in cassaforte per l’azzurro

19.51: prima semifinale dei 200 misti con Federico Turrini al via

19.50: queste le finaliste dei 100 rana: Meylutyte, Luthersdottir, Carraro, Hansson, Tutton, Gunes, Renshaw, Doyle

19.49: Meylutyte di un altro pianeta (1’06″16), Carraro è in finale con 1’07″53, Castiglioni è fuori con 1’08″29

19.45: ancora Gran Bretagna sugli scudi: vince Tutton  con 1’07″69, davanti alla giovane turca Gunes con 1’07″81, terza Renshaw con 1’07″82. Le due azzurre possono puntare alla finale

19.42: tutto pronto per le semifinali dei 100 rana donne. Nella prima Laukkanen e Tutton, nella seconda le azzurre Castiglioni e Carraro con Meylutyte

19.39: peccato!!! Toniato è quarto con 1’00″42. Non riesce la rimonta finale su Titenis terzo. Vince Peaty con un grandissimo 58″36, argento Murdoch con 59″73, terzo Titenis con 1’00″10

19.37: atleti a bordo vasca per la finale dei 100 rana

19.28: mentre suona l’inno ucraino per Govorov, ci si prepara alle prossimne gare. C’è ancora azzurro in arrivo con la finale dei 100 rana. Al via Andrea Toniato. Questi i partenti: Peaty, Murdoch, Titenis, Dugonijc, Toniato, Samilidis, McKee, Kaeser. La medaglia è un sogno per l’italiano, il minimo per Rio no

19.23: vince Sarah Sjostroem con 24″99, argento Ottesen con 25″44, terzo posto per Halsall con 25″48, quarto posto per Kromowidjojo

19.23: al via la finale dei 50 farfalla donne. Nessuna azzurra in gara

19.20: terzo posto per l’azzurro che con 54″19. Oro per Lacourt che di esperienza vince con 53″79, secondo Tarasevich con 53″89. Sabbioni nettamente al di sopra dei suoi standard

19.19: bronzooooooooo!!!! Simone Sabbioni conquista il terzo posto a pari merito con Christou

19.17: al via la finale dei 100 dorso uomini

19.15: queste le finaliste dei 100 stile libero donne: Kormowidjojo, Hemskerk, Sjostroem, Nielsen, Di Pietro, Bonnet, Rangelova, Murez

19.14: gara strana con Di Pietro in testa nettamente fino ai 75 metri. Vince Kormowidjojo, davanti a Sjostroem e Nielsen, quarta Di Pietro con il tempo per la tabella C in vista di Rio

19.13: Kromowifdjojo prima, Di Pietro in finale con l’ottavo tempo, delusione per Ferraioli decima

19.09: Hemskerk vince la prima semifinale in 54″15, davanti a Bonnet (54″29)

19.07: pronta a partire la prima di due semifinali dei 100 stile libero donne. Di Pietro e Ferraioli nella seconda

19.06: un po’ di rammarico per la medaglia di legno di Codia che ha disputato una buona finale chiudendo in 23″46

19.05: peccato! Quarto posto per Piero Codia. Vince Govorov con 22″92, davanti a Cseh (23″31) e Proud (23″34)

19.03: atleti a bordo vasca per la prima finale di giornata

18.57: l’Italia si gioca subito la prima carta da medaglia nella finale dei 50 farfalla uomini. Questi gli atleti al via: Govorov, Proud, Codia, Cseh, Verlinden, Busquet, Cheruti, Tsurkin

18.53: riparte la caccia alle medaglie all’Aquatic Center di Londra. Seconda sessione di semifinali e finali con tanti azzurri in vasca. En plein di qualificati nelle batterie del mattino e anche qualche finalista con possibilità di medaglia, Sabbioni, Codia e staffetta 4×100 mista mista su tutti

13.46: questi i finalisti dei 1500 sl in programma domani: Paltrinieri, Detti, Micka, Romanchuk, Christiansen, Frolov, Gyurta, Wojdak

13.45: Paltrinieri stratosferico in batteria con 14’46″81 in totale scioltezza. Secondo posto per Romanchuk e terzo Christiansen. Domani fuochi d’artificio per l’Italia

13.29: Gabriele Detti vince la terza batteria con 14’58″46, davanti a Micka con 14’58″62

13.23: Detti in testa dopo 1000 metri di gara con 18 centesimi di vantaggio su Micka

13.11: il turco Karap vince la seconda batteria con 15’16″29. Ora tocca a Detti

12.55: il norvegese Wigdel vince la prima batteria con 15’36″78

12.36: iniziano le quattro batterie dei 1500 stile libero. Nella terza al via Detti e nella quarta al via Paltrinieri

12.35: queste le nazioni finaliste della 4×100 mista mista: Gbr, Italia, Svezia, Ungheria, Finlandia, Turchia, Estonia, Norvegia

12.33: Italia seconda con 3’48″52, rimontana nel finale dalla Gbr che vince in 3’47″92

12.29: clamoroso! Squalifica per la Francia. Esce di scena una delle nazionali favorite per l’oro

12.27: ora al via la seconda batteria con l?italia. Per gli azzurri Ciccarese, Scozzoli, Bianchi, Pellegrini

12.26: la Francia vince la prima batteria con 3’49″43 davanti a Ungheria e Norvegia

12.22: in vasca la prima di due batterie della 4×100 mista mista. Nella seconda l’Italia

12.20: queste le semifinaliste dei 100 sl donne: Kromowidjojo, Ottesen, Hemskerk, Sjostroem Bonnet, Nielsen, Murez, Ferraioli, Drakou, Di Pietro, Rangelova, Verraszto, Ugolkovva, Castro Ortega, Listopadova, Cini.

12.19: Heemskerk vince la nona e ultima batteria con 53″81. Terza Silvia Di Pietro con 54″90 e in semifinale. Per Letrari sesto posto (55″60), Pezzato settima (55″79), entrambe eliminate.

12.17: Sjostroem vince con 54″04 la ottava batteria davanti a Bonnet e Van der Meer

12.14: Kromowifjojo vince la settima batteria con 53″37, davanti a Ottese (53″78), terza Erika Ferraioli con 54″70

12.12: Mie Nielsen vince la sesta batteria con  54″55 e balza in testa alla classifica

12.10: la greca Drakou vince la quinta batteria con 54″81. Tempo già interessante

12.08: la spagnola Castro Ortega vince la quartabatteria con 55″51

12.06: la norvegese Loevberg vince la terza batteria con 56″14 e va in testa alla graduatoria provvisoria

12.03: Kacmaz vince la seconda batteria con 57″45

12.01: iniziate le batterie dei 100 stile libero donne. La ex medagliata olimpica Sanja Jovanovic vince la prima in 57″52. Ferraioli al via nella settima, Letrari, Di Pietro e Pezzato nella nona e ultima

11.59: questi i qualificati alle semifinali dei 200 misti: Cseh, Santos, Vazaios, Nevo, Stacchiotti, Carvalho, Turrini, Forster, Lichtfield, Wallace, Osapenko, Solaeche Gomez, Gratz, Janecek, Fredriksson, Maly

11.58: Turrini chiude al secondo posto la quinta e ultima batteria con 2’00″85, vinta da Stacchiotti (2’00″66)

11.54: il portoghese Santos con 1’59″90 vince la quarta batteria davanti a Osipenko e Lloyd, entrambi sopra a 2’01”

11.51: impressiona Cseh con 1’58″17. Vince la terza batteria distanziando Vazaios e Nevo di quasi due secondi

11.48: il tedesco Forster vince la seconda batteria con 2’00″89

11.45: il bulgaro Dimitrov con 2’05″95 vince la prima batteria dei 200 misti

11.43: iniziate le batterie (cinque) dei 200 misti uomini con Federico Turrini nell’ultima batteria

11.40: queste le semifinaliste dei 100 rana donne: Meylutyte, Laukkanen, Carraro, Tutton, Luthersdottir, Moravcikova, Castiglioni, Renshaw, >Hansson, Gunes, Lecluyse, Doyle, Chokova, Ivaneeva, Ekstroem, Kaensaekoski,

11.39: Meylutyte vince la quinta batteria con 1’06″97, Ilaria Scarcella è quinta con 1’08″83, fuori dalla semifinale alle spalle di Castiglioni

11.37: Laukkanen con 1’07″67 vince la quarta batteria, Carraro è seconda con 1’07″73, terza Castiglioni con 1’08″31. Fissneider ultima e già fuori in 1’10″12

11.35: la britannica Tutton 1’07″92 vince la terza batteria dei 100 rana donne. Tempo già ottimo. Fissneider, Carraro e Castiglioni nella quarta batteria

11.33: la norvegese Braathen vince la seconda batteria dei 100 rana con 1’09″89

11.31: nella prima batteria dei 100 rana vince la slovacca Podmanikova con 1’09″61.

11.26: questi i qualificati alle semifinali dei 200 sl: Sugeloose, Stjepanovic, Guy, Brzoskowski, Koski, Majchrzak, D’Arrigo, Verschuren, Timmers, Bourelly, Kozma, Puig Garrich, Pothain, Bernek, Martin Martin Victor, Auboeck

11.25: vince il belga Sugeloose l’ultima batteria con 1’46″93, davanti a un ritrovato Guy e a Dreesens.

11.22: Verschuren vince con 1’47″69. Megli è sesto con 1’49″72. D’Arrigo in semifinale, Megli no

11.19: Stjepanovic vince la sesta batteria con 1’47″03, D’Arrigo quarto con 1’47″61 non lontano dal personale. Non dovrebbero esserci problemi per la qualificazione in semifinale. Ora Megli

11.16: lo spagnolo Puig Garrich vince la quinta batteria con 1’48″73, davanti al connazionale Martin Martin Victor (1’48″81). Ora D’Arrigo a caccia della semifinale

11.12: il turco Celik con 1’49″15 vince la quarta batteria

11.09: il rumeno Radu vince la terza batteria con 1’49″39

11.04: il serbo Nikolic vince la seconda batteria con 1’50″99

11.01: l’israeliano Batsha vince la prima batteria con 1’54″33

11.00: partita la prima batteria dei 200 stile libero

10.55: buongiorno agli appassionati. Seconda giornata dedicata al nuoto agli Europei di Londra con tanti azzurri in gara fin dal mattino. Tra poco al via le otto batterie dei 200 stile libero uomini. Per l’Italia in gara D’Arrigo nella sesta e Megli nella settima,

 

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto da: DeepBlueMedia/comunicato ufficiale Len

Lascia un commento

Top