LIVE – Giro d’Italia 2016 in DIRETTA: Nibali in difficoltà! Chaves e Kruijswijk volano

Passo-Giau.jpg

E’ l’eterna sfida tra l’uomo e la natura, il ciclista e la montagna. Le gambe tremano, ma il cuore è pronto, determinato. Oggi è il giorno del mitico Passo Giau. Una salita terribile, durissima, cattiva. 10 km al 10%. Se non hai le gambe, i minuti fioccano. Se stai bene, la leggenda ti attende. Il tappone dolomitico non perdona. Oggi si decide buona parte del Giro d’Italia 2016. Il tempo dei tatticismi è finito. Al cospetto delle vette dolomitiche, vincerà solo l’eroe che, più di ogni altro, saprà vincere la sfida con se stesso e domare la natura. La quattordicesima tappa, da Alpago a Corvara (210 km), prenderà il via alle 11.00. Seguite tutti gli aggiornamenti in tempo reale con la nostra Diretta Live. Buon divertimento!

SCOPRI IL TAPPONE DI OGGI

Clicca F5 per aggiornare la pagina

17.14: Valverde arriva ora a 3 minuti. Che scoppola per lo spagnolo! Amador a 3’50”. Grazie per averci seguito e buona serata.

17.15: Chaves vince davanti a Kruijswijk e Preidler. Nibali arriva ora a 36″. Kruijswijk è la nuova maglia rosa.

17.13: ultimo chilometro, occhio anche agli abbuoni.

17.12: ripreso Atapuma, ora in quattro davanti a giocarsi la tappa. Nibali a 20″.

17.10: 3 km all’arrivo per Atapuma. Sono vicini Chaves, Preidler e Kruijswijk.

17.09: Nibali ha ripreso Siutsou, ma il bielorusso non darà un cambio. Lo Squalo resta a 16″ da Chaves, Kruijswijk e Preidler.

17.07: Kruijswijk scatenato, con lui restano Chaves e Preidler, si stacca Siutsou. Nibali è quasi piantato!

17.06: Atapuma sul Muro del Gatto! 300 metri al 16%!

17.04: la situazione a 6 km dall’arrivo. Atapuma da solo, a 24″ Chaves, Kruijswijk, Preidler e Siutsou, Nibali a 50″, Valverde e Amador a 3’15”.

17.02: la pedalata di Nibali è davvero legnosa. Sarà dura per lo Squalo vincere questo Squalo, la condizione di forma non è quella sperata.

16.59: 10 km all’arrivo. Atapuma mantiene 37″ su Chaves, Kruijswijk, Preidler e Siutsou e 1’02” su Nibali. Ora la discesa è conclusa e c’è un tratto di pianura. Ricordiamo che nel finale i corridori troveranno il Muro del Gatto, con punte al 16%.

16.57: Nibali sta addirittura perdendo! Ora è a 50 secondi da Chaves, Kruijswijk, Preidler e Siutsou, che stanno per andare a riprendere Atapuma.

16.56: Nibali sta guadagnando poco o nulla. Chaves scatenato anche in discesa!

16.54: transitano solo ora al GPM Valverde e Amador. 3’13” di ritardo da Atapuma!

16.51: Atapuma passa per primo al GP della Val Parola. Chaves e Kruijswijk raggiungono Preidler e Siutsou e sono a 37″. Nibali a 1’07”. Lo Squalo ora deve attaccare in discesa, ma è solo, mentre Chaves e Kruijswijk hanno trovato due preziosi alleati.

16.50: ora Nibali reagisce e guadagna qualcosa, 24″ da Chaves e Kruijswijk.

16.48: sembrava una salita facile, ma sta facendo malissimo dopo le cinque precedenti vette già affrontate. Nibali a 30″, dovrà dare tutto in discesa.

16.46: Chaves e Kruijswijk sono a soli 55″ dal leader Atapuma. Nibali a 25″ dal colombiano e dall’olandese. Valverde a 1’30” da Nibali.

16.45: Nibali continua a perdere e mancano ancora 2 km alla vetta. 23″ da Chaves e Kruijswijk.

16.43: Nibali è già a 20 secondi da Chaves e Kruijswijk, che si danno cambi regolari. Valverde a 2 minuti, sta affondando!

16.42: 16″ di ritardo per Nibali dal colombiano e dall’olandese che stanno cercando di far saltare il banco.

16.40: Chaves e Kruijswijk hanno già guadagnato 15 secondi su Nibali!

16.39: attenzione, Nibali in difficoltà! Si stacca da Chaves! Incredibile!

16.38: se ne va Kruijswijk! Chaves e Nibali provano a rientrare.

16.38: ancora Chaves! Stavolta Nibali risponde, ma con più fatica! Il colombiano fa pura!

16.37: prova ad allungare Chaves. ma è un attacco telefonato. Nibali risponde senza patemi.

16.35: Amador in crisi totale. Non riesce neppure a tenere il ritmo di Valverde. Il costaricano è alla deriva!  Davanti Atapuma ha salutato Preidler e Siutsou ed è solo al comando.

16.35: Valverde, che imbarcata! Già 45″ dal gruppetto con Nibali!

16.33: Majka, Uran e Zakarin stanno per rientrare su Nibali, Chaves e Kruijswijk. Valverde, supportato da Amador, a 14″.

16.32: Valverde ha già perso 16″ da Nibali! Cambi regolari tra lo Squalo, Chaves e Kruijswijk.

16.31: solo Kruijswijk tiene la ruota di Nibali. Rientra anche Chaves. Più indietro Zakarin e Uran. Valverde in grossa difficoltà!

16.30: ATTACCA NIBALIIII!!! Valverde in difficoltà!

16.29: Nibali sembra scalpitare….

16.29: il terzetto al comando mantiene 3’19” e potrebbero farcela.

16.27: sempre Scarponi a dettare l’andatura nel gruppo dei big.

16.24: Amador si conferma un grande discesista e si riporta sul gruppetto di Nibali, nel quale ci sono anche Scarponi, Valverde, Kruijswijk, Chaves, Zakarin, Uran, Dombrowski, Majka e Pozzovivo.

16.22: Siutsou, Preidler ed Atapuma iniziano il Passo Val Parola. 11 km al 6,8% di pendenza media e massima del 14%. Siamo a 30 km dall’arrivo.

16.19: Amador prova a recuperare in discesa, ora è a soli 23″ dal gruppetto Nibali.

16.12: tanto, troppo attendismo fino ad ora, bisogna dirlo. Poco spettacolo. Il gruppo Nibali transita al GP a 4’10” dai due fuggitivi.

16.09: Amador si mantiene a 45″ dal gruppo Nibali e potrebbe rientrare in discesa.

16.09: al GPM transita per primo Atapuma davanti a Siutsou.

16.07: Nibali per ora non si muove, chissà se sta aspettando il Passo Val Parola.

16.05: già 30″ di distacco per Amador, oggi arriverà una zavorra di diversi minuti per il costaricano.

16.03: il gruppo è composto da Zeits,Scarponi, Nibali, Valverde, Kruijswijk, Chaves, Zakarin, Uran, Dombrowski, Majka e Pozzovivo.

16.02: crollo verticale di Amador che si è letteralmente piantato. Addio sogni di gloria per lui che potrebbe pagare minuti rispetto ai migliori.

16.00: Amador è in un’ultima posizione del gruppo.

15.57: Siutsou e Atapuma sono a 3 chilometri dalla vetta. 5’30” di vantaggio sul gruppo di Nibali.

15.55: in difficoltà Fuglsang! Ha alzato il ritmo Scarponi, sono una decina adesso alle spalle di Nibali e Amador sta perdendo posizioni.

15.53: Plaza ripreso e a breve potrebbe perdere definitivamente contatto.

15.51: Siutsou sta imponendo un’andatura costante ma molto efficace. Ormai vede Plaza, sempre Atapuma alla sua ruota.

15.47: staccati Roche e Preidler, solo due inseguitori per Plaza in netta difficoltà.

15.44: solo Kangert, Scarponi e Fuglsang con Nibali. Amador e Valverde invece sono rimasti da soli. Sono rimasti in 25 nel gruppo maglia rosa.

15.42: Preidler, Siutsou, Roche e Atapuma. Questi i 4 inseguitori

15.41: parte l’Astana! Capecchi a fare il ritmo!

15.40: si assottiglia il gruppetto dei primi inseguitori. Staccati tra gli altri Moser, Cunego, Berlato e Monfort

15.39: anche il gruppo ormai è in salita, sempre Movistar davanti ma l’Astana è poco dietro e tra poco potrebbe provare a prendere il comando delle operazioni.

15.33: Plaza è sul Passo Giau! Da qui è vietato bluffare

15.25: mancano 4 chilometri al Giau!

15.24: tanti i ritirati. Per saperne di più vi rimandiamo all’elenco dei corridori che hanno abbandonato cliccando su queste parole. 

15.14: riepiloghiamo la situazione. In testa Plaza, con circa un minuto di vantaggio su un gruppetto formato da: Zeits, Atapuma, Moser, Siutsou, De La Cruz, Monfort, Preidler, Kochetkov, Lopez, Roche, Busato. Ad 8 minuti il gruppo Maglia Rosa.

15.08: ricordiamo che Siutsou è virtualmente in Maglia Rosa.

15.00: altro ritiro eccellente, torna a casa Ryder Hesjedal per problemi allo stomaco.

14.39: transita per la prima volta sul traguardo di Corvara Ruben Plaza, una ventina di secondi di vantaggio sul terzetto formato da Lopez, Atapuma e De La Cruz, poi ad un minuto un altro gruppetto formato da una decina di uomini. Gruppo a circa 9′.

14.27: Plaza transita in testa sul Passo Gardena, alle sue spalle Roche, Atapuma e De La Cruz con 18” da recuperare.

14.25: altri attacchi, Ruben Plaza allunga sul passo Gardena. Lo spagnolo, che non è nuovo a questo genere di azioni, ha già una ventina di secondi di margine.

14.21: si è ricompattato il gruppo di testa, una decina di uomini al comando.

14.18: 8’30” per il gruppo in cima al Passo Sella. I big come sempre in questo Giro d’Italia non sembrano intenzionati a darsi battaglia lontano dal traguardo.

14.16: Atapuma e Roche hanno chiuso il buco rispetto a Lopez, terzetto al comando. Pochi metri più indietro gli inseguitori.

14.11: ritmo sempre blando in gruppo con la Movistar al comando e un ritardo di oltre 7′ in attesa di un preciso riscontro in vetta al passo Sella.

14.10: lo spagnolo del Team Sky è transitato al comando in cima al Passo Sella. Roche e Atapuma a 25”, poi Siutsou leggermente staccato e seguito da tutti gli altri.

14.00: Lopez è da solo al comando.

13.56: si spezza il gruppo di testa. Lopez e Wellens hanno preso margine, da dietro rientra Atapuma. Moser si era inserito in questo tentativo ma si è staccato, fuggitivi in fila verso il Passo Sella.

13.52: 7’04” per il gruppo maglia rosa al GPM.

13.45: Denifl e Cunego sprintano per i punti del GPM. A prevalere è il veronese della Nippo Fantini, che consolida la sua maglia azzurra.

13.40: 6’16” il vantaggio dei fuggitivi sul gruppo maglia rosa sul passo del Pordoi.

13.34: si ritira il polacco Niemec. Firsanov e Bentancur si staccano dal gruppo dei fuggitivi.

13.30: davanti tira Giacomo Berlato per Damiano Cunego, in gruppo la Movistar.

13.24: raggiunge i 6′ il vantaggio dei fuggitivi.

13.20: Ulissi passa per primo al traguardo volante che anticipa il Passo Pordoi.

13.07: si avvicina ai 5′ il vantaggio dei fuggitivi.

13.00: in testa al gruppo Maglia Rosa ovviamente la Movistar, che ha anche due uomini in fuga.

12.36: rientrato tra i fuggitivi anche Pavel Kochetkov (Katusha).

12.32: 4′ il vantaggio della fuga.

12.28: arriva la composizione del gruppo al comando. Axel Domont, Hugo Houle (Ag2r La Mondiale), Andrey Zeits (Astana), Nicola Boem, Francesco Manuel Bongiorno, Sonny Colbrelli (Bardiani – CSF), Darwin Atapuma (BMC Racing), Moreno Moser, Nathan Brown (Cannondale), Kanstantsin Siutsou (Dimension Data), David De La Cruz, Matteo Trentin (Etixx-QuickStep), Sergey Firsanov (Gazprom-Rusvelo), Stefan Denifl (IAM Cycling), Diego Ulissi, Valerio Conti, Sacha Modolo, Manuele Mori (Lampre-Merida), Tim Wellens, Pim Ligthart, Maxime Monfort (Lotto Soudal), Carlos Betancu, José Herrada (Movistar), Damiano Cunego, Giacomo Berlato (NIPPO-Vini Fantini), Ruben Plaza (Orica GreenEDGE), Georg Preidler (Giant-Alpecin), Egor Silin, Rein Taaramae (Katusha), Twan Castelijns, Primoz Roglic (Lotto NL-Jumbo), Nicolas Roche (Sky), Laurent Didier (Trek-Segafredo), Matteo Busato, Daniel Martinez (Wilier-Southeast)

12.18: sembra essere andata la fuga. Davanti 36 uomini con il gruppo Maglia Rosa staccato di addirittura 3′.

12.15: guadagna spazio il plotone al comando.

12.14: si stacca un gruppo di circa 30 uomini, una trentina di secondi di vantaggio.

12.14: media ovviamente altissima dopo la prima ora. 48.500 km/h.

12.05: sempre gruppo compatto.

11.40: 20 km percorsi, sempre gruppo compatto.

11.29: diversi scatti, ma il gruppo per ora resta compatto.

11.15: iniziata la tappa.

11-05: sta per partire il tappone dolomitico, 210 km da Alpago a Corvara.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

Top