LIVE – Giro d’Italia 2016 in DIRETTA: Nibali scatenato trionfa a Risoul! Affonda Kruijswjik!

Kruijswijk-Valerio-Origo-2.jpg

Inizia la resa dei conti del Giro d’Italia 2016. La 19ma tappa della corsa rosa offre due montagne affascinanti. Il Colle dell’Agnello, Cima Coppi di questa edizione, farà malissimo a tanti: 21,3 km, pendenza media del 6,8%, ma ultimi 8 km al 10%, con punte del 15%! Dopo una lunga discesa (dove si potrebbe guadagnare ulteriormente) si sconfina in Francia, prima dell’ascesa finale a Risoul, meno impegnativa, ma comunque ideale per scavare importanti differenze in termini di secondi. Chi ha le gambe, oggi deve attaccare. Sarà difficile mettere in difficoltà la maglia rosa Steven Kruijswijk, tuttavia una giornata negativa è sempre dietro l’angolo. Vincenzo Nibali dovrà con ogni probabilità provare a difendersi e limitare i danni. Appuntamento alle 12.45. Buon divertimento con la nostra Diretta Live.

LA TAPPA DI OGGI

Clicca F5 per aggiornare la pagina

Grazie per aver seguito con noi questa tappa memorabile. Appuntamento a domani, sarà una battaglia emozionante!

17.06: Kruijswijk arriva solo ora dopo 4’52!!! Giro ribaltato! Chaves è la nuova maglia rosa, Nibali è secondo a 44″! Si decide tutto domani!!!

17.04: Valverde e Majka arrivano a 2’11 da Nibali.

17.02: Chaves arriva al traguardo con 50″ di ritardo ed è la nuova maglia rosa. Secondo Nieve, quarto Ulissi, terzo Chaves. Ora attendiamo Valverde e Kruijswijk. Intanto lacrime di gioia per Nibali al traguardo!

17.01: sono lacrime di gioia! Lo Squalo trionfa in solitaria a Risoul! Un capolavoro indimenticabile. Lo Squalo torna in corsa per la vittoria del Giro d’Italia!!!

16.59: ultimo chilometro per Nibali! Deve cercare di guadagnare il più possibile, perché domani si giocherà la maglia rosa!!!

16.58: Kruijswijk sta naufragando! 4 minuti da Nibali! L’azzurro sta volando! Che brividi, incredibileeeeeeeeeeeee!! E’ rinato, è rinato, è rinato!!!!

16.56: fanno fatica tutti, ma non Nibali, che continua a mulinare alla grande! 2 km all’arrivo, Chaves a 30″, Valverde a 2′, Kruijswijk a 3’40”! Squalo da leggenda!

16.54: anche Chaves in difficoltà! Nieve lo sta per riprendere! Vai Nibaliiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!! Lo Squalo sta realizzando un’impresa epica!

16.52: completamente diversa la pedalata di Nibali rispetto a Kruijswjik, tra loro 3’31” Valverde a 1’44”. Chaves invece resiste e resta e resta a 15″.

15.50: Nibali sta provando a ribaltare il Giro! Valverde è a 1’52”, Kruijswijk a 3′! Chaves invece tiene e resta a soli 6 secondi. Lo Squalo si rialza sui pedali!!!

146.49: lo Squalo è scattato in faccia al colombiano! Ed ora siamo a 4,5 km all’arrivo, inizia il tratto più duro!!!

16.48: NIBALIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII!!! Si stacca Chaves!!!

16.47: ED ECCOLO L’ATTACCO DI NIBALI! Ma Chaves rientra subito! 5 km all’arrivo!

16.46: Chaves non sembra brillantissimo, Nibali dovrebbe provarci, se ne ha….

16.44: ora Chaves davanti, ma il ritmo del colombiano non sembra esagerato. Chaves, Nibali, Nieve e Ulissi hanno 1’08” su Valverde e Majka e 2’53” su Kruijswijk, che sembra in ripresa.

16.43: 6 km all’arrivo, tra 2 km inizierà il tratto duro. Stiamo rivedendo il vero Nibali oggi!

16.41: Valverde a 1’10” da Nibali e Chaves. Kruijswijk a 3 minuti. Ma il tratto duro della salita deve ancora arrivare!!!

16.40: ACCELERA ANCORA NIBALI! Chaves tiene, con loro anche Nieve. Ulissi a qualche metro.

16.38: Kruijswijk ha finito la benzina! Oggi può accusare minuti all’arrivo! Sta andando pianissimo!

16.37: Kruijswijk in crisiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!! Pazzescooooooooo!!!! Sta succedendo di tutto! Ora Nibali a tutta seguito da Chaves!

16.36: LO SQUALO ALL’ATTACCO! E’ RINATO! Chaves per ora tiene….Dietro Kruijswijk si stacca da Jungels!

16.34: Valverde a 1’07” da Nibali, Kruijswijk a 2’20”.

16.33: Monfort ripreso, ora il gruppetto Nibali, sempre tirato da Scarponi, rappresenta anche la testa della corsa. 10 km all’arrivo. Dietro la pedalata di Kruijswijk non sembra brillante come nei giorni scorsi. Jungels è tornato a ruota della maglia rosa.

16.31: Monfort sta per essere ripreso da Scarponi, Nibali e Chaves. Dietro anche Kruijswijk inizia la salita e stacca subito Jungels.

16.29: si rompono subito gli indugi! Trenata impressionante di Plaza, che poi si stacca. Ora Scarponi a dettare il ritmo seguito da Nibali e Chaves.

16.28: iniziata la salita finale di Risoul!

16.25: 2’27” il ritardo di Kruijswijk! Valverde ad un minuto da Nibali e Chaves.

16.23: 3 km alla salita di Risoul. E’ una salita dura. 13 km al 7% d pendenza media, ma gli ultimi 4 km sono costantemente all’8-9%. Chi ha le gambe qui può guadagnare minuti!

16.21: il gruppetto Nibali ha ripreso quello con Ulissi. Ora davanti c’è solo Monfort a 1’28”. Kruijswijk è a 2 minuti e sta spendendo tantissimo a tirare! Ora sulla salita di Risoul può succedere di tutto!

16.19: grandissimo lavoro di Plaza e Scarponi. Valverde non riesce a rientrare e resta a 32″ da Nibali e Chaves. Kruijswijk a 1’42”.

16.15: davanti Monfort ha 1’15” sui più immediati inseguitori, tra cui Ulissi. Nibali e Chaves, con Scarponi e Plaza, sono a 2’16”, con 22″ su Valverde e Majka, 1’20” su Kruijswijk che ha trovato alleanza nella Etixx con Jungels e Verona.

16.12: Valverde e Majka stanno per rientrare su Nibali e Chaves. Ci avviciniamo alla salita finale di Risoul.

16.09: Scarponi e Plaza si danno cambi regolari per far guadagnare il più possibile Nibali e Chaves. Kruijswik però sta recuperando, ora è a 50″.

16.07: la situazione. Nibali e Chaves hanno 20″ su Valverde e Majka e 1’08” su Kruijswijk che ha trovato un aiuto insperato dalla Etixx di Jungels.

16.06: 30 km all’arrivo. Kruijswijk riprende un gruppetto con diversi atleti, tra cui Uran e Jungels, che potrebbe dargli una mano importante.

16.04: Kruijswijk sembra veramente dolorante. Digrigna i denti in una smorfia di dolore!

16.01: Scarponi si rialza per aspettare Nibali. Monfort è solo al comando.

16.00: Cardoso in discesa ha sorpassato Kruijswijk a velocità doppia! 33 km all’arrivo, sta succedendo di tutto! Nibali ci deve credere, oggi si può ribaltare il Giro!

15.58: 1’20” il distacco di Kruijswijk da Nibali e Chaves. L’olandese è completamente solo.

15.56: sembra legnosa la pedalata di Kruijswijk! Chissà se stia risentendo dei postumi della caduta. Davanti Monfort ha ripreso Scarponi al comando.

15.54: Zakarin èer fortuna è cosciente. Per lui clavicola rotta e ritiro.

15.53: Chaves e Nibali hanno un minuto su Kruijswijk! COn loro Plaza, gregario del colombiano.

15.51: grande paura per Zakarin. Il russo è fermo a terra e non si muove. Incrociamo le dita.

15.50: CADUTO ZAKARIN! Pazzesco! E’ finito in un dirupo!

15.46: Kruijswijk sembra in difficoltà! Ora Nibali deve dare tutto in discesa. Sta succedendo di tutto!!!

15.45: incredibile, Kruiswijk ha sbattuto in pieno contro la barriera di neve a bordo strada!!!

15.44: CADUTO KRUISWIJK IN DISCESA! Problemi per sostituire la bici!

15.42: inizia la discesa per Nibali, Chaves e Kruijswijk. Valverde ad un minuto. Anche Zakarin e Majka staccati.

15.41: ATTACCA NIBALI! Chaves fa fatica, ma poi rientra. Nessun problema, invece, per Kruijswijk.

15.40: 48″ il ritardo di Valverde da Nibali. Lo spagnolo è in crisi totale. Ora sarà fondamentale che Nibali provi a fare la differenza in discesa.

15.39: Nibali ha trovato un suo compagno di squadra, in fuga nelle battute iniziali, che ora sta lavorando per lui.

15.37: la Cima Coppi è di Michele Scarponi! Dietro Nibali, Chaves e Kruijswijk hanno già guadagnato 25″ su Valverde. Lo Squalo sta andando fortissimo! Staccato anche Majka. Finalmente Nibali!

15.36: Nibali sta tirando per guadagnare il più possibile su Valverde. Ci si gioca il podio, mentre per ora Kruijswijk non mostra alcuni minimo segnale di cedimento.

15.35: anche Zakarin sta facendo fatica. Con Chaves ci sono Kruijswijk, Nibali e Majka. Ora lo Squalo si mette a tirare! Che orgoglio!Temperatura inferiore ai 10 gradi.

15.33: Valverde in grandissima difficoltà!

15.32: attacca di nuovo Chaves! Kruijswijk lo segue come un’ombra e non perde minimamente terreno. Si staccano Valverde e Nibali! Lo Squalo però reagisce con orgoglio e rientra! Davanti Ulissi ripreso dagli inseguitori.

15.31: anche Jungels nel gruppetto maglia rosa. Il lussemburghese sarà uno degli uomini da battere nei prossimi anni. In gruppo anche Pozzovivo, che però fa fatica.

15.28: Ulissi è secondo a 1’08” da Scarponi. 2 km alla vetta dell’interminabile Colle dell’Agnello. Nibali, Majka e Zakarin hanno ripreso Chaves, Valverde e Kruijswijk. Il rallentamento sta consentendo di rientrare a tanti corridori.

15.27: Scarponi mantiene 5’49” sul Chaves, Valverde e Kruijswijk.

15.23: Nibali è stato ripreso da Zakarin e Majka.

15.21: si stacca Nibali. Chaves sta andando forte, con lui rimangono solo Valverde e Kruijswijk. Ancora una volta lo Squalo non è riuscito a cambiare ritmo.

15.20: Nibali, Valverde e Zakarin per ora tengono la ruota di Chaves e Kruijswik, mentre Majka fa più fatica.

15.19: CHAVES! L’Orica GreenEdge forza l’andatura, Kruijswijk per ora risponde subito.

15.16: Ulissi ha solo 10″ sugli inseguitori tirati dagli uomini del Team Sky. Nel gruppo maglia rosa a fare l’andatura è sempre Enrico Battagnin (6 minuti). Se nessuno attacca, Kruijswijk arriverà a Torino in carrozza.

15.12: Scarponi viaggia con 6″ su Ulissi e 16″ sugli altri fuggitivi. Gruppo maglia rosa a 5’30”.

15.11: Kruijswijk ha ancora diversi compagni a disposizione. Nel gruppo maglia rosa nessuno sembra avere le gambe per attaccare.

15.10: Ulissi prova a tenere duro, per ora si mantiene ad una decina di secondi da Scarponi.

15.08: Scarponi ne ha di più e stacca subito Ulissi e Silin. Il marchigiano è solo al comando con 5′ sul gruppo maglia rosa.

15.06: Scarponi si riporta su Ulissi e Silin, in tre al comando.

15.04: è iniziato il tratto più duro della salita! Scarponi prova a riportarsi su Ulissi e Silin.

15.03: Ulissi sta davvero bene e stacca tutti insieme al russo Egor Silin (Katusha).

15.00: mancano un paio di km al tratto più duro del Colle dell’Agnello, 8 km al 10% di pendenza media. 4’35” il vantaggio dei battistrada sul gruppo maglia rosa.

14.54: si stacca anche Moreno Moser.

14.53: Damiano Cunego si è staccato e, con Denifl in fuga, può risultare un brutto colpo per la maglia azzurra.

14.53: 16 km all’arrivo della Cima Coppi.

14.51: da segnalare come in fuga vi siano i migliori gregari di Chaves (Plaza) e Nibali (Scarponi). Avranno intenzione di provare qualcosa per mettere in difficoltà l’inscalfibile Kruijswijk?

14.50: ecco la composizione degli uomini in fuga. Hubert Dupont, Matteo Montaguti, Bakhtiyar Kozhatayev, Michele Scarponi, Stefano Pirazzi, André Cardoso, Moreno Moser, Johann Van Zyl, Carlos Verona, Stefan Denifl, Marcel Wyss, Diego Ulissi, Tim Wellens, Maxime Monfort, José Herrada, José Joaquin Rojas, Rory Sutherland, Damiano Cunego, Ruben Plaza, Georg Preidler, Viaceslav Kuznetsov, Egor Silin, Ian Boswell, David Lopez Garcia, Mikel Nieve, Nicolas Roche, Jesus Hernandez e Evgeny Petrov. Gruppo maglia rosa a 4’27.

14.42: ripresi i fuggitivi, tornano dunque in 28 al comando.

14.41: tra i fuggitivi guadagnano terreno Ulissi, Monfort, Silin, Rojas e Lopez Garcia. Il loro vantaggio sugli inseguitori è di 28″. A 2’29” il gruppo maglia rosa tirato dalla Lotto della maglia rosa Kruijswijk.

14.40: la prima parte della salita è quella più pedalabile, ma gli ultimi 8 km sono tremendi, media del 10%. Poi si sale a 2700 metri di altezza. L’altitudine potrebbe mettere in difficoltà qualche corridore.

14.35: è cominciato il Colle dell’Agnello! Vediamo se Valverde e Nibali, che hanno piazzato degli uomini in fuga, vogliono inventarsi qualcosa…

14.30: 28 all’attacco con 1’45” sul gruppo maglia rosa. Tra questi troviamo Ulissi, Moser, 2 Astana (tra cui Scarponi), 3 Movistar, oltre alla maglia azzurra Cunego.

14.22: Ulissi vince il traguardo volante di Sampeyre davanti a Wyss, Monfort e Preidler. 5° Moser. 5 km al Colle dell’Agnello, Cima Coppi di questo Giro. 21,3 km al 6,8%, magli ultimi 8 km sono al 10% di pendenza media.

14.14: ripreso Van Zyl. Attacca anche Carlos Verona, ma niente da fare neppure per lui.

14.07: attacca il sud-africano Van Zyl (Dimension Data). 50,300 km/h la media di corsa della prima ora….Andatura quasi folle.

14.03: 18 km all’inizio del Colle dell’Agnello…

13.57: Verona transita per primo al traguardo volante di Piasco davanti a Denifl, Alafaci, Modolo e Nizzolo.

13.41: niente da fare. Altissima l’andatura del gruppo. Dopo 51 km nessuno riesce ad andare in fuga.

13.23: dopo 37 km il gruppo è ancora compatto. Ci stiamo rapidamente avvicinando al Colle dell’Agnello…

13.10: gruppo compatto dopo 20 km.

12.59: nessun tentativo di fuga per il momento.

12.48: è iniziata la 19ma tappa.

12.47: condizioni climatiche ideali.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Valerio Origo

Lascia un commento

Top