Karate, Europei 2016: tre azzurri in finale nel kumite, il kata punta al bronzo

Karate-Sara-Cardin.jpg

Hanno avuto inizio giovedì a Montpellier, in Francia, i Campionati Europei di karate 2016, 51ma edizione della manifestazione continentale.

Il programma è iniziato con le eliminatorie del kata, specialità nella quale l’Italia ha piazzato entrambi i propri rappresentanti nella finale per il bronzo. Viviana Bottaro ha battuto con un netto 5-0 sia l’ucraina Anna Kreshchenko che l’ungherese Zsuzsanna Anti, prima di cedere con lo stesso punteggio alla spagnola campionessa in carica Sandra Sánchez Jaime. Ai ripescaggi, Bottaro ha eliminato per 4-1 la montenegrina Biserka Radulović, qualificandosi nel match per il terzo posto contro la macedone Puleksenija Jovanovska. In finale, Sánchez se la vedrà con la padrona di casa Sandy Scordo. Percorso analogo per Mattia Busato al maschile, che ha sconfitto per 5-0 il serbo Jovan Simić ed il montenegrino Mijat Vojvodić, e poi per 4-1 il turco Ali Sofuoğlu. In semifinale, l’azzurro ha ceduto per 4-1 al campione uscente, lo spagnolo Damián Hugo Quintero Capdevila: sabato, dunque, Busato combatterà per il bronzo, mentre Quintero se la vedrà con il francese di origine vietnamita Vu Duc Minh Dack per il titolo.

Passando al kumite, non ha tradito le attese la campionessa mondiale Sara Cardin, che ha sconfitto nell’ordine l’irlandese Mairin Kerin (1-0), la lussemburghese Jennifer Warling (5-1) e la turca Büşra Tosun (2-0), qualificandosi alla finale della categoria 55 kg contro l’ucraina Anzhelika Terliuga, che in precedenza aveva eliminato a sorpresa la campionessa uscente francese Émilie Thouy. Nel settore maschile, invece, saranno due i finalisti. Gianluca De Vivo (67 kg) affronterà per il titolo europeo il francese Steven Dacosta, dopo aver battuto il ceco Dominik Mikula (3-0), l’ungherese Yves-Martial Tadissi (4-0), il portoghese Flavio Cunha (5-0) ed il serbo Stefan Joksić (6-1). Nella massima categoria di peso, la +84 kg, invece, sarà Stefano Maniscalco a combattere per la medaglia d’oro contro il tedesco Jonathan Horne: nella giornata di giovedì, l’azzurro ha superato l’ucraino Taras Herchuk (5-0), il bosniaco Haris Sujković (3-0), il kosovaro Herolind Nishevci (0-0) ed il turco Enes Erkan (4-2).

Campione in carica della categoria 60 kg, Luca Maresca non si ripeterà, essendo stato eliminato per 3-0 dal belga Michael Dasoul dopo una vittoria per 1-0 sull’ungherese Döme Szegedi. Subito fuori l’altro medagliato d’oro della passata edizione, Nello Maestri (84 kg), sconfitto per 4-0 dal greco Georgios Tzanos.

Giorgia Gargano (51 kg) è stata eliminata al primo incontro dalla rumena Alexandra Pop (1-0), così come Laura Pasqua con la macedone Natasha Stefanovska (4-1), Silvia Semeraro (68 kg) con l’azera Irina Zarestka (3-0) e Luigi Busà (75 kg) con lo spagnolo David Fandos Soñen (1-0). Tra le +68 kg, invece, Greta Vitelli ha sconfitto per 2-1 la serba Andriana Vicovac, prima di cedere per 3-0 alla forte croata Maša Martinović, campionessa uscente.

Come anticipato, le finali individuali si terranno sabato, mentre venerdì sono in programma le eliminatorie delle prove a squadre. Nel kata femminile, l’Italia affronterà subito la Francia padrona di casa, mentre gli uomini attenderanno la vincente della sfida tra Germania e Turchia. Nel kumite, in programma Italia-Spagna al femminile, mentre non saranno in gara i maschi.

FINALI INDIVIDUALI (sabato)

Kata femminile: Sandra Sánchez Jaime (ESP) vs Sandy Scordo (FRA)
Kata maschile: Damián Hugo Quintero Capdevila (ESP) vs Vu Duc Minh Dack
50 kg femminile: Alexandra Recchia (FRA) vs Serap Özçelik (TUR)
55 kg femminile: Sara Cardin (ITA) vs Anzhelika Terliuga (UKR)
61 kg femminile: Merve Çoban (TUR) vs Lucie Ignace (FRA)
68 kg femminile: Elena Quirici (SUI) vs Alisa Buchinger (AUT)
+68 kg femminile: Helena Kuusisto (FIN) vs Anne-Laure Florentin (FRA)
60 kg maschile: Aykut Kaya (TUR) vs Matías Gómez García (ESP)
67 kg maschile: Gianluca De Vivo (ITA) vs Steven Dacosta (FRA)
75 kg maschile: Erman Eltemur (TUR) vs Rafael Aghayev (AZE)
84 kg maschile: Meris Muhović (BIH) vs Uğur Aktaş (TUR)
+84 kg maschile: Stefano Maniscalco (ITA) vs Jonathan Horne (GER)

 

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top