Karate, Europei 2016: il kata femminile a squadre nella finale per il terzo posto

karate-bottaro.png

Proseguono a Montpellier, in Francia, i Campionati Europei di karate 2016, 51ma edizione della manifestazione continentale. Nella giornata di venerdì erano in programma le fasi eliminatorie delle prove a squadre di kumite e di kata.

Nel kata femminile, l’Italia schierava la plurimedagliata formazione composta da Sara Battaglia, Viviana Bottaro e Michela Pezzetti. Le azzurre hanno iniziato bene nonostante un sorteggio difficile, battendo per 4-1 la Francia padrona di casa capitanata da Sandy Scordo, e poi superando con un più agevole 5-0 la Macedonia. In semifinale, le ragazze italiane hanno incontrato la Germania, capace di imporsi per 3-2 al termine di una sfida molto equilibrata. Le teutoniche, dunque, disputeranno la finale contro la formidabile Spagna, pur orfana di Sandra Sánchez Jaime, mentre l’Italia partirà favorita per conquistare il bronzo contro la Grecia.

Nell’omologa prova maschile, l’Italia schierava Mattia Busato, Alessandro Iodice ed Alfredo Tocco. I tre, però, non sono riusciti ad andare oltre i quarti di finale, dove sono stati eliminati per 4-1 dalla Turchia. A disputarsi il titolo saranno le due squadre favorite, la Spagna di Damián Hugo Quintero Capdevila e la Francia di Vu Duc Minh Dack.

Passando al kumite, le azzurre Sara Cardin, Clio Ferracuti, Silvia Semeraro e Greta Vitelli hanno ceduto al primo turno alla Spagna sul punteggio di 5-3. La medaglia d’oro verrà assegnata al termine della finale tra Croazia e Azerbaijan, mentre nella prova maschile, dove non era presente l’Italia, saranno Francia e Turchia a disputare l’ultimo atto della competizione.

Ricordiamo che le finali delle prove a squadre si terranno nella giornata di domenica, mentre sabato sono in programma quelle individuali. L’Italia potrà contare su cinque atleti: nel kumite, Sara Cardin (55 kg), Gianluca De Vivo (67 kg) e Stefano Maniscalco (+84 kg) combatteranno per l’oro, mentre nel kata Viviana Bottaro e Mattia Busato potranno puntare alla medaglia di bronzo (clicca qui per saperne di più).

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top