Judo, World Masters 2016: partecipanti e tabelloni della prima giornata. Sul tatami Basile e Giuffrida

Judo-Fabio-Basile-EJU.jpg

Siamo oramai prossimi al World Masters di Guadalajara, in Messico in programma da venerdì 27 a domenica 29 maggio. Ultima prova valida per le qualificazioni olimpiche per i Giochi di Rio 2016, con ben 700 punti in palio per i vincitori di ciascuna categoria, la competizione permetterà anche di definire meglio quelle che saranno le teste di serie proprio nella rassegna a cinque cerchi.

Nella prima giornata del torneo saranno in gara le cinque categorie di peso più basse, tre per il settore femminile (48 kg, 52 kg, 57 kg) e due per quello maschile (60 kg e 66 kg). Per l’Italia, saranno impegnati Odette Giuffrida (52 kg) e Fabio Basile (66 kg).

60 KG

In questa categoria tutti i partecipanti sono virtualmente già qualificati a Rio 2016, anche perché il padrone di casa Nabor Castillo ha rinunciato al torneo, così come il mongolo Kherlen Ganbold. Da notare che vi sono numerosi spareggi tra connazionali: tra i rappresentanti mongoli, Boldbaatar Ganbat non dovrebbe avere problemi ad andare a Rio 2016, mentre è da decifrare la situazione tra i due uzbeki ed i due brasiliani. Tra i francesi, il campione europeo Walide Khyar è in netto vantaggo su Vincent Limare. Nessun problema per l’azzurro Elios Manzi, qualificato a Rio 2016 ma assente in Messico.

Boldbaatar Ganbat (MGL) vs Lenin Preciado (ECU)
Eric Takabatake (BRA) vs Walide Khyar (FRA)
Orkhan Safarov (AZE) bye
Sharafuddin Lutfillaev (UZB) vs Bekir Özlü (TUR)
Kim Won-Jin (KOR) vs Felipe Kitadai (BRA)
Amaruvshin Dashdavaa (MGL) vs Ashley McKenzie (GBR)
Naohisa Takato (JPN) vs Vincent Limare (FRA)
Diyorbek Urozboev (UZB) vs Tsogtbaatar Tsendochir (MGL)

66 KG

L’unico pass a rischio è quello del marocchino Imad Bassou, che deve fare il tifo contro il padrone di casa Eduardo Araujo: nessun problema, dunque, per Fabio Basile, che avrà subito un incontro complicato con l’azero Nijat Shikhalizada, testa di serie numero cinque. Sfida interna, in casa Mongolia, tra Tumurkhuleg Davaadorj ed Altansukh Dovdon per la convocazione olimpica.

An Ba-Ul (KOR) vs Houd Zourdani (ALG)
Golan Pollack (ISR) vs Colin Oates (GBR)
Altansukh Dovdon (MGL) vs Eduardo Araujo (MEX)
Dzmitry Shershan (BLR) vs Sugoi Uriarte (ESP) / Sergiu Oleinic (POR)
Tumurkhuleg Davaadorj (MGL) vs Antoine Bouchard (CAN)
Nijat Shikhalizada (AZE) vs Fabio Basile (ITA)
Tomofumi Takajo (JPN) vs Nathan Katz (AUS)
Rishod Sobirov (UZB) vs Kamal Khan-Magomedov (RUS)

48 KG

Valentina Moscatt sta a guardare, ma con una serie di risultati favorevoli potrebbe ancora qualificarsi a Rio 2016. Se la francese Laëtita Payet o l’israeliana Shira Rishony dovessero ottenere un buon risultato, infatti, rientrerebbero tra le qualificate dirette a discapito della cubana Dayaris Mestre Álvarez, liberando dunque una quota continentale europea, che andrebbe a Moscatt. Allo stesso tempo, la stessa Mestre e la messicana Edna Carrillo non devono scavalcare la penultima qualificata, l’ucraina Maryna Cherniak, altrimenti la quota continentale andrebbe a quest’ultima atleta. Le sorti di Moscatt dipenderanno inoltre dall’esito del torneo di Assunta Galeone, che potrebbe scavalcarla in fatto di punti (attualmente sono rispettivamente ad 832 ed a 604).

Urantsetseg Munkhbat (MGL) vs Shira Rishony (ISR)
Taciana Lima (GBS) vs Maryna Cherniak (UKR)
Julia Figueroa (ESP) vs Ebru Şahin (TUR) / Monica Ungureanu (ROU)
Ami Kondo (JPN) vs Nathalia Brigida (BRA)
Paula Pareto (ARG) vs Dilara Lokmanhekim (TUR)
Jeong Bo-Kyeong (KOR) vs Laëtitia Payet (FRA)
Sarah Menezes (BRA) vs Edna Carrillo (MEX)
Charline Van Snick (BEL) vs Dayaris Mestre Álvarez (CUB)

52 KG

Nessun problema per Odette Giuffrida, testa di serie numero sette ed impegnata al primo turno contro la spagnola Laura Gómez, ma nelle ultime posizioni valide per la qualificazione olimpica la situazione è infuocata: in gara ci sono infatti la bielorussa Darya Skrypnik e la spagnola Laura Gómez, prime due escluse, oltre alla mina vagante messicana Luz Olevera. Se la svizzera Evelyne Tschopp sarà in gara per difendere il suo ultimo pass, rischia molto la tunisina Hela Ayari, assente a Gudalajara. Grande battaglia in casa francese tra Annabelle Euranie e Priscilla Gneto.

Andreea Chițu (ROU) vs Luz Olvera (MEX)
Gili Cohen (ISR) vs Gulbadam Babamuratova (TKM)
Annabelle Euranie (FRA) vs Bundmaa Munkhbaatar (MGL)
Natal’ja Kuzjutina (RUS) vs Darya Skrypnik (BLR)
Erika Miranda (BRA) vs Tsolomon Adiyasambuu (MGL)
Odette Giuffrida (ITA) vs Laura Gómez (ESP)
Misato Nakamura (JPN) vs Evelyne Tschopp (SUI)
Ma Yingnan (CHN) vs Joana Ramos (POR) / Priscilla Gneto (FRA)

57 KG

Il forfait dell’ultimo minuto di Nora Gjakova riapre i conti: la kosovara, infatti, era l’ultima qualificata, ma ora la polacca Arleta Podolak, rientrata in gara, potrebbe superarla, così come la messicana Karla Tapia. In casa tedesca, scontro tra Miryam Roper e Viola Wächter, mentre Hélène Receveaux proverà a convincere i tecnici francesi in assenza di Automne Pavia. Da notare anche la rinuncia di Corina Căprioriu, la rumena che era stata designata come quarta testa di serie.

Sumiya Dorjsuren (MGL) vs Sanne Verhagen (NED)
Nekoda Smythe-Davis (GBR) vs Miryam Roper (GER)
Hedvig Karakas (HUN) bye
Kaori Matsumoto (JPN) vs Lien Cheng-Ling (TPE)
Kim Jan-Di (KOR) vs Arleta Podolak (POL) / Viola Wächter (GER)
Catherine Beauchemin-Pinard (CAN) vs Sabrina Filzmoser (AUT)
Marti Malloy (USA) vs Karla Tapia (MEX)
Hélène Receveaux (FRA) vs Rafaela Silva (BRA)

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: EJU

giulio.chinappi@oasport.itF

Lascia un commento

Top