Judo, Grand Prix Almaty 2016: undici gli azzurri convocati, penultimo torneo verso le Olimpiadi

Judo-Matteo-Marconcini-1.jpg

Dopo il Grand Slam di Baku, il circuito mondiale di judo si sposta in Kazakistan per il Grand Prix di Almaty 2016, penultima prova qualificativa ai Giochi Olimpici di Rio 2016, che avrà luogo da venerdì 13 a domenica 15 maggio. Il punteggio previsto per i Grand Prix è di 300 punti ai vincitori, 180 ai medagliati d’argento e 120 ai terzi classificati. In seguito, gli ultimi punti a disposizione saranno quelli di World Masters di Guadalajara, in Messico, torneo al quale possono partecipare solo i migliori sedici al mondo di ciascuna categoria, anche se sono annunciate parecchie rinunce.

La squadra italiana, che volerà in Asia agli ordini degli allenatori federali Paolo Bianchessi e Francesco Bruyere, sarà composta da undici elementi. Da notare, infatti, che non ci saranno Odette Giuffrida (52 kg) ed Edwige Gwend (63 kg), già certe della qualificazione per il torneo a cinque cerchi, mentre hanno rinunciato Antonio Esposito (73 kg) e Carmine Maria Di Loreto (60 kg). Tra coloro che saranno presenti, Fabio Basile (66 kg) ed Antonio Ciano (81 kg) devono difendere la qualificazione virtuale, mentre, ad esclusione di Enrico Parlati (73 kg) e Maria Centracchio (57 kg), tutti gli altri hanno la possibilità di rientrare tra i qualificati con un grande risultato in Kazakistan. Da notare, infine, che Assunta Galeone (78 kg) rientrerà dalla squalifica che l’ha costretta a saltare tre tornei, compresi i Campionati Europei.

CONVOCATI

UOMINI: Elios Manzi (60 kg), Elio Verde (66 kg), Fabio Basile (66 kg), Enrico Parlati (73 kg), Antonio Ciano (81 kg), Matteo Marconcini (81 kg), Walter Facente (90 kg), Domenico Di Guida (100 kg)

DONNE: Valentina Moscatt (48 kg), Maria Centracchio (57 kg), Assunta Galeone (78 kg)

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: IJF

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top