Internazionali d’Italia Roma 2016: solo Seppi sopravvive al disastro italiano. Thiem supera lo scoglio Dolgopolov

tennis-fabio-fognini-tonelli-federtennis.jpg

In attesa del programma serale, si può già fare un bilancio di questa prima giornata degli Internazionali d’Italia di Roma 2016. Un vero e proprio disastro italiano potremmo definirlo questo day 1 nel quale, dei 7 giocatori scesi in campo nel tabellone maschile e femminile, solo Andreas Seppi è sopravvissuto, si può dire, a questo fatale primo turno. Se per Marco Cecchinato, la sconfitta contro Milos Raonic era preventivabile, e l’andamento del match è stato assolutamente onorevole per il n.119 del mondo, riuscito a strappare anche un set ad un top10, per gli altri il discorso è un po’ diverso. In particolare, grossa delusione per Fabio Fognini, giunto al Foro Italico, convinto di far bene e reduce da delle ottime prestazioni nei tornei precedenti sul rosso. Sfortunatamente, il sanremese è incappato in una delle sue giornate negative, perdendo nettamente il primo set 6-1 e cercando una vana reazione nel secondo, al cospetto di un Guillermo Garcia-Lopez ben presente in campo e lucido nei momenti cruciali ed in grado di chiudere la pratica 7-6.  Poco da fare anche per Salvatore Caruso contro il talentuoso Nick Kyrgios, in buona condizione dopo i quarti di finale raggiunti a Madrid. All’esordio nel tabellone principale di un 1000 il siciliano ha resistito un’ora contro il bombardiere di Canberra. Non c’è molto da descrivere della partita con un 6-1 6-2 nettissimo per Kyrgios, che non ha concesso nulla con il proprio servizio e ha fatto valere la notevole differenza in classifica tra i due (20 contro 251 del mondo). Sulla falsariga della prestazione di Cecchinato anche Lorenzo Sonego che contro l’esperto Joao Sousa ha espresso un tennis efficace e di buon livello con un avversario ben più quotato, non solo per l’abissale differenziale nel ranking. Ebbene il 20enne azzurro, per quasi 3 ore di gioco, ha tenuto impegnato il più quotato portoghese, mettendo in luce non solo qualità tecniche di primo livello ma anche una buona tenuta mentale. Sfortunatamente la maggiore esperienza ha giocato un ruolo determinante ai fini dello score del finale, resta tuttavia l’evidenza di un match ben giocato e degno di menzione. Unica luce in una giornata da film horror, per i nostri colori, è stato Andreas Seppi che, di ritorno dopo i tanti problemi fisici, è autore di un buon esordio contro un avversario non semplice, vale a dire il canadese Vasek Pospisil, vincendo al termine di due tie-break. Un incontro molto equilibrato con i due tennisti estremamente incisivi nei turni in battuta, senza concedere nulla alle risposte dell’avversario.  Parte meglio Pospisil che si porta sul 5-2, ma Seppi è bravissimo a reagire e conquistare i successivi cinque punti e vincere il primo set. Nel secondo il canadese strappa per primo il servizio nel quinto game, ma arriva l’immediato controbreak di Andreas che pareggia. Nessun altro break e quindi nuovamente set che finisce al tiebreak, dominato dall’azzurro per 7-2. Adesso l’altoatesino affronterà il francese Richard Gasquet, testa di serie numero undici, con il quale ha perso cinque volte in sei precedenti. A chiosa, nel match più interessante di giornata la stella nascente Dominik Thiem (numero 15 del mondo) ha avuto la meglio di Alexandr Dolgopolov (n.28 ATP) in tre combattuti set (6-3 3-6 6-4) che hanno messo in mostra il tennis di grande qualità dell’austriaco.

TABELLONE MASCHILE

11:10 Finale Gasquet R. (Fra) 2 6 6
Benneteau J. (Fra) 0 3 0
11:15 Finale Sock J. (Usa) 2 5 7 6
Pella G. (Arg) 1 7 5 3
12:10 Finale Raonic M. (Can) 2 6 4 6
Cecchinato M. (Ita) 1 4 6 4
12:45 Finale Kyrgios N. (Aus) 2 6 6
Caruso S. (Ita) 0 1 2
14:10 Finale Sousa J. (Por) 2 65 6 7
Sonego L. (Ita) 1 77 3 5
14:55 Finale Seppi A. (Ita) 2 77 77
Pospisil V. (Can) 0 65 62
16:25 Finale Fognini F. (Ita) 0 1 62
Garcia-Lopez G. (Esp) 2 6 77
17:05 Finale Dolgopolov A. (Ukr) 1 3 6 4
Thiem D. (Aut) 2 6 3 6
17:25 Finale Karlovic I. (Cro) 1 77 2 3
Gulbis E. (Lat) 2 63 6 6

 

Sul versante femminile, come detto, altre sconfitte per il nostro movimento. Karin Knapp, apparsa completamente fuori condizione per i tanti problemi fisici di questo 2016, è stata letteralmente spazzata via dal campo dalla ceca Barbara Strycova (n. 36 del ranking) in un 1 ora e 30 minuti di gioco. Stessa sorte anche per Francesca Schiavone e Sara Errani. La leonessa è stata sconfitta in due rapidi set con il punteggio di 6-3 6-2 dopo un’ora ed undici minuti di gioco dalla ceca Lucie Safarova, numero undici del mondo. Un incontro dominato dalla Safarova, sempre in controllo dello scambio e mai messa in difficoltà dal gioco vario della milanese. Per quanto concerne la Errani, la terra battuta di Roma non ha dato le giuste sensazioni a Sarita, reduce da un infortunio al polpaccio che ne ha certamente minato la preparazione in vista del torneo. Lontana dalla sua forma migliore la nostra giocatrice è stata superata dalla britannica Heather Watson per 6-4 3-6 6-0 dopo due ore e venti minuti di gioco. Negli altri incontri in programma eliminazione a sorpresa per Elina Svitolina (numero 17 WTA), ko con la portoghese Monica Puig (numero 57 del mondo) 6-1 4-6 6-1 mentre continua il periodo nero di Andrea Petkovic, superata da Madison Keys per 6-4 6-1.

TABELLONE FEMMINILE

11:10 Finale Friedsam A-L. (Ger) 2 6 7
Schmiedlova A. K. (Svk) 0 4 5
11:10 Finale Makarova E. (Rus) 2 6 6
Kovinic D. (Mne) 0 2 2
11:10 Finale Pereira T. (Bra) 2 6 78
Beck A. (Ger) 0 4 66
11:15 Finale Vandeweghe C. (Usa) 0 4 3
Williams V. (Usa) 2 6 6
12:40 Finale Cornet A. (Fra) 0 62 1
Doi M. (Jpn) 2 77 6
12:55 Finale Kasatkina D. (Rus) 2 6 6
Pliskova Ka. (Cze) 0 4 4
13:00 Finale Strycova B. (Cze) 2 6 6
Knapp K. (Ita) 0 2 2
14:15 Finale Errani S. (Ita) 1 4 6 0
Watson H. (Gbr) 2 6 3 6
14:50 Finale Safarova L. (Cze) 2 6 6
Schiavone F. (Ita) 0 3 2
16:15 Finale Gasparyan M. (Rus) 0 3 0
Begu I. (Rou) 2 6 6
16:20 Finale Svitolina E. (Ukr) 1 1 6 1
Puig M. (Pur) 2 6 4 6
16:55 Finale Keys M. (Usa) 2 6 6
Petkovic A. (Ger) 0 4 1

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Immagine: Federtennis-Tonelli

Lascia un commento

Top