Internazionali d’Italia Roma 2016: Italia è notte fonda, gli azzurri salutano il Foro Italico

Roberta-Vinci-supertennis-FB.jpg

Si chiude malissimo per i colori azzurri una delle peggiori edizioni di sempre degli Internazionali d’Italia. Da oggi non ci sarà nessun nostro tennista nel tabellone maschile e femminile, dopo le eliminazioni di Roberta Vinci ed Andreas Seppi.

Esce subito di scena dunque la pugliese, testa di serie numero sette e che aveva usufruito di un bye al primo turno. Purtroppo contro la britannica Johanna Konta, Roberta ha iniziato davvero nel peggiore dei modi, perdendo il primo set per 6-0 e poi subendo subito il break in apertura anche di secondo. Vinci che ha saputo comunque reagire e ha avuto anche due palle per il pareggio nell’ottavo game, ma alla fine la numero 24 del mondo non ha tremato, portando a casa un successo prezioso.

Il ko della numero uno d’Italia conferma un momento davvero negativo per il nostro tennis femminile, che si presenta al Roland Garros nel modo peggiore possibile. La stagione sul rosso della Vinci è per ora molto negativa: se si cancella il torneo di Stoccarda (quarti), sono arrivate due eliminazioni immediate a Madrid e Roma e poi anche in Fed Cup contro la Spagna due sconfitte molto nette.
Sara Errani è ancora lontana da una buona condizione e anche Camila Giorgi e Karin Knapp stanno attraversando un periodo difficile causa vari infortuni. Francesca Schiavone è quasi sul via del tramonto, anche se continua a lottare, ma ormai la generazione d’oro sembra essere finita.

Al maschile l’Italia puntava tutto su Andreas Seppi, ma l’altoatesino ha confermato di non essere ancora al 100% dopo i problemi all’anca che hanno condizionato queste sue ultime settimane. Contro Richard Gasquet, Andreas si è acceso ad intermittenza, senza mai trovare la continuità per avere la meglio del francese.

Purtroppo ancora una volta a Roma i nostri tennisti non riescono ad essere competitivi al massimo. La pressione è elevata e sono anche gli stessi giocatori italiani a confermare che non riescono spesso a gestirla, sentendosi quasi costretti a vincere sempre e dare un qualcosa in più ad un pubblico sempre caldo ma anche esigente come quello del Foro Italico. Un addio azzurro a questi Internazionali comunque che fa molto male e che certamente apre qualche crepa nel nostro tennis.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

andrea.ziglio@oasport.it

foto pagina FB di SuperTennis

Lascia un commento

Top